Vivi grazie alla RCP, l’esperienza del VIVA a Ferrara pone l’accento sulla rianimazione precoce

L’anziano nella foto qui sopra è il padre di un nostro collaboratore, Stefano Balboni, che vi ha testimoniato direttamente, pochi mesi fa, l’importanza della RCP per salvare una vita. E Ferrara – durante la settimana VIVA – ha voluto testimoniare l’importanza della rianimazione precoce proprio con questo caso clinico che testimonia fortemente la necessità di agire subito, senza pensieri, per assicurare la sopravvivenza di una persona. 

Sono state moltissime le località italiane coinvolte dagli eventi di VIVA. Tantissime iniziative si sono susseguite per coinvolgere il cosiddettà “personale laico”, cioè quello non in possesso di una professionalità sanitaria. Per tutti c’è stato modo di apprendere rapidamente la cultura del massaggio cardiaco esterno e dell’utilizzo del DAE, il defibrillatore esterno semiautomatico che aumenta le probabilità di sopravvivenza delle persone colpite da attacco cardiaco.

IMG_6556
La consegna del defibrillatore che sarà posizionato in piazza a Ferrara

 

“E’ importante –spiega il Dr. Diego Arcudi dal centro storico di Ferrara, una delle città coinvolte- che il cittadino comune agisca con tempestività praticando sin da subito il Massaggio Cardiaco Esterno. Il non far nulla, anche per il timore di causare danni ad esempio ad una o più costole, porterebbe infatti al decesso del paziente”.
Dalle 10 alle 14, controllati anche da personale di varie associazioni convenzionate con il 118, si sono alternati moltissimi cittadini di tutte le età alla prova del massaggio cardiaco su manichino. Tutti loro hanno potuto capire l’importanza del BLSD, provando come sia semplice “massaggiare” una persona attraverso l’ausilio di appositi manichini.
E’ stato Paolo Calvano, consigliere regionale del PD, il primo ad iniziare il massaggio , seguito da uno dei volontari presenti. Il Sindaco di Ferrara – Tiziano Tagliani – ha poi preso in consegna dalle mani del Dr. Arcudi, il DAE destinato alla città di Ferrara, che verrà presto ubicato nel centro storico estense, meta di numerosi turisti. Il VIVA ha anche toccato Cento dove il Dr. Daniele Cariani responsabile della formazione del 118 AUSL Ferrara unitamente al personale stesso , ha effettuato lezioni istruttive per i cittadini sulle importanti manovre RCP, ricalcando l’iniziativa che si è svolta in tante parti d’Italia. Altre iniziative si sono svolte anche presso numerosi istituti scolastici di numerose città al fine di sensibilizzare i giovani di tutte le età.

 

Ringraziamo Stefano Balboni e il fotografo Luca Stella per le informazioni e il servizio fotografico realizzato a Ferrara.

VUOI PUBBLICARE LA TUA TESTIMONIANZA SULL’IMPORTANZA DELLA RCP? SCRIVICI!

Nome (obbligatorio)

Cognome (obbligatorio)

E-mail (obbligatorio)

Città (obbligatorio)

Che ruolo svolgi nel settore dell'emergenza?

In che realtà operi (ASL, reparto, associazione, ecc...)?

Hai qualcosa da dirci (una storia, un case report o un commento)?

Vuoi allegare un'immagine?

Ricorda che puoi allegare immagini nei formati: jpg, png, gif

Dichiaro di aver preso visione della informativa privacy e, autorizzo il trattamento dei miei dati personali, in relazione a quanto ivi indicato.

 

1 Commento
  1. […] salvate grazie alla semplice RCP con l’uso di defibrillatore e con il massaggio cardiaco.  Dopo la storia di Stefano e di suo padre (vivo grazie a una perfetta catena di rianimazione) vogliamo raccontarvi quella di Antonio, un uomo […]

I commenti sono chiusi.