Volontari delle Misericordie toscane in Emilia per l’allerta rossa sui fiumi

Fanno parte della colonna della protezione civile della Toscana. Avranno compiti di osservazione sulla tenuta degli argini. Il picco atteso per la serata.

Hanno preso posizione all’alba di stamani lungo gli argini dei corsi d’acqua emiliani, in particolare in provincia di Modena, i volontari delle Misericordie toscane partiti questa notte alle 4 per portare aiuto alle zone dell’Emilia in allerta rossa. Due le squadre partite, con 7 volontari, fuoristrada e l’attrezzatura necessaria, dalle Misericordie di Lastra a Signa (FI) e Quarrata (PT), all’interno della colonna della protezione civile della Regione Toscana.

I maggiori problemi riguardano gli argini dei corsi d’acqua, già provati dalle precedenti perturbazioni. Nella giornata di oggi sono previste piogge intense e quindi si è deciso di aumentare la sorveglianza sugli argini per non trovarsi scoperti in caso di rotture. Le squadre saranno posizionate in postazioni di osservazione. Il momento critico per le piene è atteso per il tardo pomeriggio.

PROTEZIONE CIVILE E CROCE ROSSA COLLABORANO PER METTERE IN SICUREZZA GLI ARGINI DEI FIUMI

I commenti sono chiusi.