Che cos’è e perché si esegue la risonanza magnetica del cuore con mezzo di contrasto (Cine RMN)

La risonanza magnetica del cuore, anche detta Cine RMN, è un esame diagnostico che permette di analizzare nel dettaglio il muscolo cardiaco in movimento; grazie ad un apposito apparecchio, è possibile ottenere delle immagini dinamiche che vengono poi rielaborate sotto forma di video

A seconda delle necessità, questa procedura può essere eseguita sia con mezzo di contrasto che senza.

La Cine RMN consente di esaminare l’anatomia del cuore e il suo funzionamento, al fine di individuare eventuali anomalie, malformazioni e disturbi: si tratta di una delle procedure più affidabili per lo studio dei volumi, della massa e della funzionalità cardiaca; essa permette, inoltre, di controllare le cavità atriali, il funzionamento delle valvole cardiache, i vasi sanguigni deputati all’irrorazione del miocardio e la loro portata.

CARDIOPROTEZIONE E RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE? VISITA SUBITO LO STAND EMD112 IN EMERGENCY EXPO PER APPROFONDIRE

Perché si effettua la risonanza magnetica del cuore con mezzo di contrasto (Cine RMN)

La risonanza magnetica del cuore è un esame radiologico specialistico che fornisce informazioni di grande dettaglio circa la morfologia e la funzionalità del muscolo cardiaco.

Essa permette di analizzare dettagliatamente lo stato di salute del cuore, senza ricorrere a procedure invasive; in particolare, questo esame è indicato per la diagnosi e il monitoraggio di patologie e condizioni, come:

  • malformazioni congenite o difetti cardiaci acquisiti;
  • tumori a carico del cuore;
  • forme particolari di aritmie
  • cardiomiopatie primitive o secondarie;
  • fibrosi del miocardio;
  • valutazione dei danni in seguito a necrosi o infarto del miocardio;
  • patologie ed infiammazioni del pericardio (pericardite);
  • malattie e disfunzioni dell’aorta;
  • valvulopatie o difetti nell’apparato valvolare cardiaco;
  • disfunzioni o malformazioni delle coronarie.

L’AZIENDA LEADER A LIVELLO MONDIALE PER DEFIBRILLATORI E PRESIDI MEDICI PER L’EMERGENZA’?  VISITA LO STAND ZOLL IN EMERGENCY EXPO

Come dovrei prepararmi alla risonanza magnetica del cuore con mezzo di contrasto (Cine RMN)

La risonanza magnetica del cuore non richiede particolari preparazioni.

Prima della procedura, il paziente viene sottoposto ad una accurata anamnesi per rilevare eventuali allergie, un attento esame obiettivo, inclusa una visita cardiologica e un’analisi della funzione renale.

Il giorno della procedura, se è previsto l’utilizzo del mezzo di contrasto, è raccomandato un digiuno di almeno 4-6 ore; se la Cine RMN prevede anche lo studio della perfusione sotto stress farmacologico, il paziente dovrà astenersi dall’assunzione di sostanze eccitanti nelle 12 ore precedenti e, su indicazione del medico, potrà essere necessario interrompere preventivamente eventuali terapie farmacologiche.

Prima dell’esame, al paziente è richiesto inoltre di rimuovere eventuali oggetti metallici, trucco o lenti a contatto.

In più, sebbene nella maggior parte dei casi non rappresenti un problema, è buona norma informare il personale sanitario se si è stati sottoposti ad interventi con applicazione di stent coronarici, se sono presenti suture sternali post cardiochirurgiche oppure se si è portatori di impianti e protesi.

La Cine RMN non può, invece, essere effettuata dai pazienti portatori di pacemaker o dispositivi ad attivazione magnetica; essa è inoltre sconsigliata durante il primo trimestre della gravidanza.

In generale, si tratta di una procedura non invasiva, ad eccezione della somministrazione del mezzo di contrasto per via endovenosa, che non risulta dolorosa e non comporta particolari rischi; l’unico fastidio avvertibile dal paziente può essere causato dal rumore dello strumento in funzione.

*Queste sono informazioni indicative: è pertanto necessario contattare la struttura dove si esegue l’esame per ottenere informazioni specifiche sulla procedura di preparazione.

Per approfondire:

Emergency Live ancora più…live: scarica la nuova app gratuita del tuo giornale per iOS e Android

Angioplastica Coronarica Percutanea Transluminale (PTCA): di cosa si tratta?

Pacemaker al cuore: come funziona?

Qual è la Differenza tra Pacemaker e Defibrillatore Sottocutaneo?

Cardiopatia ischemica: che cos’è?

Cardiomegalia: sintomi, congenita, cura, diagnosi con RX

Studio elettrofisiologico endocavitario: in cosa consiste questo esame?

Sindrome alcolica fetale: che cos’è, quali conseguenze ha sul bambino

La sindrome del cuore spezzato è in aumento: conosciamo la cardiomiopatia di Takotsubo

Compatibilità e interazioni tra alcol e farmaci: indicazioni utili per i soccorritori

Le emozioni nascono dal cuore: lo dimostra lo studio delle Università di Pisa, Padova e California Irvine

Defibrillatore: cos’è, come funziona, prezzo, voltaggio, manuale ed esterno

La corretta manutenzione del defibrillatore per garantirne la massima efficienza

Pacemaker e defibrillatori interni, esaurimento prematuro della batteria: cosa c’è da sapere?

Cardiomiopatia dilatativa: cos’è, quali sono le cause e come viene trattata

Cos’è un defibrillatore impiantabile?

Manovre di rianimazione: il massaggio cardiaco sui bambini

Valvulopatie: esaminiamo i problemi delle valvole cardiache

Malattie delle valvole cardiache: uno sguardo d’insieme

Cardiomiopatie: tipologie, diagnosi e trattamento

Cos’è la cardiopatia ischemica e le cure possibili

Sincope cardiaca: che cos’è, come si diagnostica e chi colpisce

Comprendere le crisi epilettiche e l’epilessia

Primo soccorso ed interventi in emergenza: la sincope

Head Up Tilt Test, ecco come funziona l’esame che indaga sulle cause della sincope vagale

Canadian Syncope Risk Score: arriva dal Canada il questionario-screening che diagnostica i rischi in caso di sincope

Scompenso cardiaco: cause, sintomi, esami per la diagnosi e cure

Posizione litotomica: che cos’è, quando si usa e quali vantaggi porta nella cura del paziente

Posizione di Trendelenburg (antishock): cos’è e quando è consigliata

Posizionare il paziente sulla barella: differenze tra posizione di Fowler, semi-Fowler, Fowler alta, Fowler bassa

Decubito prono, supino, laterale: significato, posizione e lesioni

Posizione di Trendelenburg inversa: cos’è e quando è consigliata

Barella autocaricante Cinco Mas: quando un’azienda decide di migliorare la perfezione

Barella: quali sono i tipi più usati in Bangladesh?

Manovre di rianimazione cardiopolmonare: gestione del compressore toracico LUCAS

Barella da recupero: come si effettua un intervento in luoghi disagiati?

La posizione di recupero nel primo soccorso funziona davvero?

Blocco barelle al Pronto Soccorso: cosa significa? Quali conseguenze sull’operatività delle ambulanze?

La guida definitiva alla posizione di Trendelenburg

Tilt Test: in cosa consiste questo esame?

Fonte dell’articolo:

GSD

Potrebbe piacerti anche