Coronavirus, Zingaretti: “Messaggi sbagliati, non è sconfitto”. Al via i test a Fiumicino

Coronavirus e controlli a Fiumicino. “Nelle settimane scorse ci sono stati messaggi sbagliati, come se il Covid fosse scomparso. Non e’ cosi’ e, nel ringraziare i tanti operatori della sanita’ che non hanno mai smesso di stare in trincea, dobbiamo essere chiari. Non possiamo lasciare solo sulle loro spalle la lotta al virus. Ora e’ tempo della mobilitazione della responsabilita’, da parte di tutti”.

 

Nicola Zingaretti, segretario del Pd e presidente della Regione Lazio, lo scrive su Facebook.

CORONAVIRUS, TRA I PROVVEDIMENTI DELLA REGIONE LAZIO ANCHE I CONTROLLI A FIUMICINO

Come Regione Lazio oggi partono i test per chi sta tornando dai Paesi a rischio.

In prima linea per contenere questa pandemia e non disperdere i sacrifici fatti”.

Nell’affrontare la pandemia da Sars-CoVid19, mentre tornano a salire i contagi, “e’ tempo di comportamenti responsabili da parte di tutti”.

Questo “vuol dire cose semplici: usare la mascherina quando si incontra qualcuno anche all’aperto, vuol dire lavarsi continuamente le mani, vuol dire mantenere una distanza di sicurezza”.

E’ tempo di una mobilitazione generale, della responsabilita’ nei comportamenti“, esorta Zingaretti, “mi auguro che il governo dia una mano con provvedimenti che rendano chiaro quanto ora e’ il tempo di tornare tutte e tutti a lottare contro il virus”.

PER APPROFONDIRE:

ROMA, TORNA LA PAURA: 24 CASI DI POSITIVITA’ COVID IN CASA DI CURA

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.