COVID-19, il WHO ai giovani: “Siate la leadership nella lotta al coronavirus”

COVID-19 e giovani: la dichiarazione è di Mike Ryan, direttore esecutivo del Programma per le emergenze sanitarie del WHO, l’Organizzazione mondiale della sanita’

 

COVID-19, L’ESORTAZIONE DI MIKE RYAN AI GIOVANI

“Sono orgoglioso di come i nostri giovani si stanno battendo per contrastare i cambiamenti climatici o il razzismo nel mondo.

Vorrei vedere lo stesso impegno, energia e attivismo anche per quanto riguarda la lotta al Covid-19“.

Lo ha dichiarato Mike Ryan, direttore esecutivo del Programma per le emergenze sanitarie dell’Organizzazione mondiale della sanita’ (Oms), durante un punto stampa.

Occasione dell’intervento, la questione della riapertura delle scuole.

“La scuola e’ un microcosmo nelle nostre societa’ – ha detto il dirigente – quindi se il virus si sta diffondendo rapidamente nelle nostre comunita’ raggiungera’ anche le scuole”.

Prima di chiudere le scuole e tenere bambini e adolescenti lontani dai banchi, quindi, “bisogna fermare la trasmissione del virus nelle nostre comunita’“.

WHO SU GIOVANI E COVID-19: LE SCUOLE NON SONO SOLO LUOGHI D’ISTRUZIONE

Ryan ha infatti ricordato che “in tanti Paesi, le scuole non sono solo luoghi di istruzione, ma giocano un ruolo fondamentale per assicurare l’alimentazione e la socialita’ dei piu’ giovani”.

Per questo, ha detto il direttore, “dobbiamo fare il possibile per riaprirle“.

Ryan ha aggiunto: “Bambini e adolescenti, pur non essendo particolarmente vulnerabili al coronavirus, possono trasmetterlo facilmente.

Dobbiamo responsabilizzarli, affinche’ facciano la loro parte nella lotta all’epidemia.

Vorrei che i piu’ giovani assumessero la leadership di questa battaglia”.

PER APPROFONDIRE:

PEDIATRIA E COVID, UNO STUDIO DELL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA’

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.