Esami strumentali: cos’è l’ecocardiogramma color doppler?

L’ecocardiogramma è un esame strumentale grazie al quale è possibile ottenere una valutazione morfologica e funzionale del cuore

Esistono diversi tipi di ecocardiogramma:

  • l’ecocardiogramma transtoracico (o standard);
  • l’ecocardiogramma transesofageo, fornisce immagini più precise del cuore e dei vasi sanguigni associati, tuttavia è caratterizzato da una maggiore invasività in quanto la sonda viene inserita attraverso l’esofago del paziente;
  • l’ecocardiogramma color-Doppler, eseguibile sia in modalità transtoracica che transesofagea a seconda delle necessità. Permette di evidenziare il flusso ematico con maggior precisione grazie alla tecnologia color- Doppler;
  • l’ecocardiogramma da sforzo, eseguito in seguito ad un’intensa attività fisica, serve a valutare il comportamento cardiaco quando il cuore è sottoposto a stress.

Questi accertamenti vengono effettuati mediante un apposito strumento definito ecocardiografo

Durante la misurazione, una piccola sonda ad ultrasuoni viene posizionata delicatamente sul torace del paziente, restituendo su uno schermo le immagini relative alle strutture anatomiche del cuore; grazie ad un ecocardiogramma è quindi possibile analizzare accuratamente lo stato di salute del cuore, le condizioni delle pareti cardiache, i lembi delle valvole ecc.

Contemporaneamente la registrazione dell’ecocardiogramma prevede lo studio del flusso sanguigno all’interno delle camere cardiache (ossia gli atri e i ventricoli) e degli apparati valvolari.

In particolare, l’ecocardiogramma color doppler evidenzia i flussi ematici contraddistinti da due diversi colori: il rosso per i flussi che si muovono in direzione della sonda (e quindi del cuore), e il blu per i flussi che se ne allontano.

L’AZIENDA LEADER A LIVELLO MONDIALE PER DEFIBRILLATORI E PRESIDI MEDICI PER L’EMERGENZA’?  VISITA LO STAND ZOLL IN EMERGENCY EXPO

L’ecocardiogramma consente di studiare l’anatomia cardiaca, nonché le funzionalità meccaniche del cuore

Grazie a questo accertamento è inoltre possibile valutare la potenza contrattile del muscolo cardiaco al fine di individuare eventuali alterazioni.

Questo esame risulta molto importante per lo screening e il monitoraggio delle patologie cardiache nel corso del tempo.

Infine, un ecocardiogramma può essere utile per valutare gli esiti di interventi cardiochirurgici e delle terapie farmacologiche.

CARDIOPROTEZIONE E RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE? VISITA SUBITO LO STAND EMD112 IN EMERGENCY EXPO PER APPROFONDIRE

L’ecocardiogramma color doppler, o semplicemente ecocolordoppler, è un particolare tipo di ecografia cardiaca, utilizzata per:

  • individuare eventuali danni al miocardio;
  • stabilire i danni di un infarto del miocardio o di un’ischemia;
  • diagnosticare insufficienze cardiache;
  • esaminare difetti cardiaci congeniti;
  • identificare anomalie nelle valvole cardiache o valvulopatie;
  • effettuare la diagnosi di cardiomiopatie;
  • determinare la presenza di infezioni ed infiammazioni come endocarditi, pericarditi o miocarditi.

Come dovrei prepararmi?

L’ecocardiogramma è un esame non invasivo che si svolge come una normale ecografia: il paziente viene fatto distendere su un lettino in posizione supina oppure su un fianco, dopodiché viene spalmato un sottile strato di un apposito gel in grado di condurre le onde.

Non è quindi prevista nessuna preparazione particolare.

Gli ultrasuoni, infatti, non sono altro che delle onde sonore non udibili dall’orecchio umano: non comportano l’esposizione a radiazioni e pertanto l’ecocardiogramma è un esame innocuo, privo di effetti collaterali; esso può essere ripetuto più volte e non presenta controindicazioni per le donne incinte, i bambini o gli anziani.

*Queste sono informazioni indicative: è pertanto necessario contattare la struttura dove si esegue l’esame per ottenere informazioni specifiche sulla procedura di preparazione.

Per approfondire

Emergency Live ancora più…live: scarica la nuova app gratuita del tuo giornale per iOS e Android

Scintigrafia miocardica, l’esame che descrive lo stato di salute delle arterie coronarie e del miocardio

Che cos’è e perché si esegue la risonanza magnetica del cuore con mezzo di contrasto (Cine RMN)

Tilt Test: in cosa consiste questo esame?

Ambulanza: che cos’è un aspiratore di emergenza e quando va usato?

Ventilazione e secreti: 4 segni che un paziente su un ventilatore meccanico richiede l’aspirazione

Ventilazione a pressione controllata: uno sguardo d’insieme

Modello Aslanger: un altro OMI (Infarto Miocardico da Occlusione)?

Interventi pediatrici: SVT (tachicardia sopraventricolare) pediatrica vs tachicardia sinusale

COVID-19 e POTS (sindrome da tachicardia ortostatica posturale): una spiegazione dalla Johns Hopkins

Tachicardia ventricolare fascicolare: come si presenta e come comportarsi

Angina pectoris: sintomi e cause

Consigli di primo soccorso per gli insegnanti

Manovre di rianimazione: il massaggio cardiaco sui bambini

Qual è la differenza tra la RCP per adulti e quella per neonati?

Emergenze tossicologiche pediatriche: intervento sanitario in caso di avvelenamento pediatrico

Valvulopatie: esaminiamo i problemi delle valvole cardiache

Pacemaker al cuore: come funziona?

Qual è la Differenza tra Pacemaker e Defibrillatore Sottocutaneo?

Cardiomegalia: sintomi, congenita, cura, diagnosi con RX

Sindrome alcolica fetale: che cos’è, quali conseguenze ha sul bambino

La sindrome del cuore spezzato è in aumento: conosciamo la cardiomiopatia di Takotsubo

Compatibilità e interazioni tra alcol e farmaci: indicazioni utili per i soccorritori

Le emozioni nascono dal cuore: lo dimostra lo studio delle Università di Pisa, Padova e California Irvine

Defibrillatore: cos’è, come funziona, prezzo, voltaggio, manuale ed esterno

La corretta manutenzione del defibrillatore per garantirne la massima efficienza

Pacemaker e defibrillatori interni, esaurimento prematuro della batteria: cosa c’è da sapere?

Cardiomiopatia dilatativa: cos’è, quali sono le cause e come viene trattata

Cos’è un defibrillatore impiantabile?

Tachicardia sopraventricolare: definizione, diagnosi, cura e prognosi

L’ondata di RSV (virus respiratorio sinciziale) serve a ricordare la corretta gestione delle vie aeree nei bambini

Fonte dell’articolo

GSD

Potrebbe piacerti anche