Autista ubriaco alla guida di un’ambulanza causa un incidente a Chicago

Quello che è successo a Chicago ha davvero dell’incredibile. John P. Lara, 31enne americano, mentre era alla guida dell’ambulanza con livelli alcolemici superiori di ben 3 volte il limite consentito, ha causato un drammatico incidente che è costato una grave commozione cerebrale al suo compagno di viaggio e ingenti danni al mezzo di soccorso.

Secondo quanto ricostruito dalla polizia, John avrebbe bevuto numerosi cocktail la sera prima e che questo gli sarebbe servito per portare la sua compagna ed un paziente in ospedale.

Chi ha assistito alla scena afferma di aver visto l’ambulanza con luci lampeggianti e sirene spiegate, andare contro ad una Toyota Tacoma, mentre si dirigeva in direzione Montrose. Il “co-pilota” dell’ambulanza, a causa della gravissima commozione cerebrale, rischia la perdita permanente della memoria, mentre John ha subito un infortunio alla schiena; questo quanto affermato dai medici dell’Advocate Illinois Masonic Medical Center.

Oltre ad aver causato l’incidente, John è reo di aver oltrepassato il limite di velocità, di non aver osservato la luce rossa del semaforo e di non avere con sè la patente di guida. La multa per lui rischia di essere addirittura di 300.000 dollari.

I commenti sono chiusi.