Il robot giapponese Schaft si aggiudica il contest DARPA per robot da soccorso

La Defense Advanced Research Projects Agency (DARPA) ha dato vita a una sfida tra robot di soccorso che ha riunito 15 squadre provenienti da tutto il mondo per mostrare la loro abilità nella creazione di robot di salvataggio.

Alla giapponese Schaft, di recente acquistata da Google, il premio messo in palio da DARPA per una la sfida che metteva a confronto i migilori robot antropomorfi sviluppati per il soccorso. Il team del sol levante ha prevalso sulle squadre statunitensi, tra le quali Boston Dynamics, altra compagnia della galassia Google, che è giunta seconda e quarta con i due robot Atlas, poi Nasa, MIT, Carnegie Mellon e Worcester Polytechnic.

La sfida ha testato le capacità dei robot di completare otto attività differenti, come guidare una vettura, camminare su terreni difficili, rimuovere detriti, salire scale ripide o aprirsi un varco. IHMC Robotics, dell’Istituto di Florida for Human and Machine Cognition a Pensacola, è arrivata seconda, mentre la Carnegie Mellon è arrivata quinta.

La Defense Advanced Research Projects Agency fa parte del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti e i vincitori avranno la possibilità di ottenere appalti per lo sviluppo di tecnologie civili di soccorso.

I commenti sono chiusi.