Emoperitoneo

Definizione

L’emopeitoneo è un versamento di sangue nella cavità peritoneale.

Cause

L’emoperitoneo può dipendere da:

  • traumi chiusi dell’addome causa di rotture di organi (fegatomilzaintestino);
  • traumi penetranti lesivi di organi o grossi vasi;
  • rotture di aneurismi;
  • erosioni di vasi da parte di tumori;
  • rotture tubariche derivate da gravidanze extrauterine;
  • manovre chirurgiche errate (endoscopie, tentativi di aborto);
  • conseguenze di interventi chirurgici come nel caso di emostasi non accurata, cattiva tenuta di allacciature vasali.

Sintomi

L’emoperitoneo si manifesta con uno stato di shock, dovuto alla diminuzione del volume di sangue circolante, caratterizzato da pallore, sudorazione fredda, polso piccolo e frequente l’addome aumenta di volume e ha pareti tese e mediante la percussione si può rilevare la presenza di liquido nella cavità. La palpazione dell’addome permette di rilevare una dolorabilità diffusa causata dalla irritazione peritoneale determinata dal contatto del sangue con il peritoneo.

Terapia

La terapia dell’emoperitoneo si effettua chirurgicamente e determina l’evacuazione del versamento di sangue e conseguente riparazione della lesione, che comporta il sacrificio parziale o totale di un viscere, ad esempio milzautero, anse intestinali.

Fonti

www.corriere.it

I commenti sono chiusi.