Girofaro

Definizione

Il girofaro è un dispositivo luminoso installato su veicoli speciali, con la funzione di segnalare il pericolo.

Tipologie

Esistono diversi modelli e versioni del girofaro, grazie all’uso delle più moderne tecnologie di segnalazione. Comunemente definito lampeggiante, diversifica il colore in base alla funzione.

Nel mondo esistono diversi colori per usi differenti, che variano a seconda del paese in cui vengono utilizzati.

Normative

In Italia il Codice della Strada con l’articolo 151 stabilisce che sono ammessi esclusivamente i colori blu, giallo e/o arancione. Degli ultimi due colori vengono impiegate diverse tonalità e gradazioni di tono. Il più comune è il giallo ambra.

L’art. 151 CdS stabilisce l’uso della segnalazione visiva a luce lampeggiante gialla o arancione, affermando che tale dispositivo è di carattere supplementare e deve essere installato:

  • sui veicoli eccezionali o per trasporti in condizioni di eccezionalità;
  • sui mezzi d’opera;
  • sui veicoli adibiti alla rimozione o al soccorso;
  • sui veicoli utilizzati per la raccolta di rifiuti solidi urbani;
  • per la pulizia e manutenzione della strada;
  • sulle macchine agricole;
  • sui veicoli impiegati in servizio di scorta.

Inoltre l’art. 151 CdS stabilisce l’uso della segnalazione visiva a luce lampeggiante blu, affermando che l’utilizzo del dispositivo di carattere supplementare installato sui motoveicoli e sugli autoveicoli riportati all’articolo 177[2] del CdS, cioè su mezzi:

  • adibiti a servizi di polizia;
  • antincendio;
  • di protezione civile;
  • del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico del Club alpino italiano, nonché degli organismi equivalenti in Valle d’Aosta e nelle province autonome di Trento e di Bolzano;
  • di soccorso umano quali autoambulanze e veicoli assimilati adibiti al trasporto di plasma e organi;
  • di soccorso per il recupero degli animali o di vigilanza zoofila.

I conducenti dei veicoli speciali non sono obbligati a rispettare i divieti e le limitazioni relativi alla circolazione, le prescrizioni della segnaletica stradale e le norme di comportamento in genere, esclusivamente durante l’espletamento di servizi urgenti, qualora usino congiuntamente il dispositivo di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu e il dispositivo acustico supplementare di allarme.

Ogni conducente è sempre obbligato ad osservare le segnalazioni degli agenti del traffico, nel rispetto delle regole di comune prudenza.

I commenti sono chiusi.