Shock neurogeno

Prende il nome di shock neurogeno quella sindrome per cui il sistema nervoso non è più in grado di controllare il tono dei vasi sanguigni.

 

Cause

Le cause dello shock neurogeno vanno ricercate nell’alterazione dei centri nervosi dovuta ad assunzione di barbiturici, sovradosaggio di ganglioplegici ( ed in questo caso ci si trova di fronte ad un soggetto che soffre d’ipertensione) o fenotiazine, in lesioni spinali o ancora nella sindrome di Guillain-Barré.

Conseguenze

Lo shock neurogeno può comportare vasodilatazione, ipotensione arteriosa e [[scarsa irrorazione sanguigna dei tessuti].

Sintomi

Il paziente in stato di shock neurogeno presenta la cute calda ed asciutta, ipotensione e tachicardia.

Cause

Le cause dello shock neurogeno sono da riscontrarsi nel eccedi mento della somministrazione di farmaci ipotensivi o vasodilatatori o anche nell’assunzione di barbiturici.

Primo soccorso

Durante il primo soccorso al paziente affetto da shock neurogeno lo si sottopone ad una lavanda gastrica che rimuova l’eventuale presenza accertata di farmaci ed in seguito gli si somministrano farmaci vasocostrittori.

Terapia

Fra le terapie possibili troviamo:

• somministrazione di ossigeno

• somministrazione di dopamina o noradrenalina

• espansione della volemia

I commenti sono chiusi.