Sindrome da shock tossico

La sindrome da shock tossico o TSS è un quadro clinico di particolare gravità, provocato da una tossina originata dal batterio Staphylococcus aureus, in donne durante il periodo mestruale, donne in postmenopausa o che hanno subito interventi chirurgici. Si può verificare, molto raramente, anche nei bambini e negli uomini, ma le donne mestruate che utilizzano assorbenti interni sono le più colpite. Il batterio produce enterotossina, che si trova comunemente nel naso e nella vagina. I sintomi di tale malattia sono febbre alta, diarrea e/o vomito, eruzione cutanea con desquamazione e calo della pressione sanguigna. Se tali sintomi non vengono riconosciuti e curati in tempo, c’è rischio di perdita di coscienza, insufficienza respiratoria e cardiaca, e morte.

I commenti sono chiusi.