Sistema ematomidollare

Definizione

Il corpo umano consiste di un sistema biologico, composto da organi e apparati, costituiti da un tessuto biologico, il quale è a sua volta composto da cellule biologiche e tessuto connettivo.

Il sistema ematomidollare è l’apparato che interessa il flusso sanguigno e il midollo osseo. È strettamente collegato al sistema immunitario preposto a difendere l’organismo dagli agenti che causano malattie, grazie a leucocititonsilleadenoiditimo e milza.

Alterazioni del sistema ematomidollare

I ricercatori hanno dimostrato che la rottura tra la barriera ematica e il midollo spinale avviene nei topi destinati ad ammalarsi di SLA, molto tempo prima che le cellule nervose si ammalino o inizino a morire.

Hanno inoltre dimostrato che la barriera tra sangue e midollo spinale si indebolisce in tutti i tipi di organismi che hanno una mutazione genetica che coinvolge la SOD-1, e questo permette ad alcune sostanze tossiche di infiltrarsi nel midollo spinale e lesionare direttamente i neuroni.

La barriera emato-midollare è di importanza cruciale per la salute del nostro sistema nervoso centrale. Come una corsa ad alte prestazioni richiede carburante per i nostri muscoli, i nostri neuroni funzionano bene solo se l’ambiente biochimico e strutturale del cervello e del midollo spinale viene mantenuto rigorosamente integro e in determinate condizioni.

Per mantenere l’ambiente asettico, il nostro corpo ha una rigorosa serie di barriere o protezioni in grado di regolare e impedire l’entrata o l’uscita di sostanze tossiche nel sistema nervoso centrale.

vasi sanguigni corrono lungo il cervello e il midollo spinale per garantire la fornitura di ossigeno e altre sostanze nutritive e il tessuto di quei vasi sanguigni costituisce una barriera biochimica in grado di proteggere il sistema nervoso centrale da tossinecellule infiammatorieglobuli rossi, prodotti del sangue e una varietà di altri potenziali insulti tossici.

L’ossigeno e le sostanze nutritive sono autorizzate a passare attraverso la barriera. La barriera regola il trasporto dei cataboliti prodotti dal midollo spinale fuori dal sistema nervoso centrale ed eventualmente fuori del corpo. Ma la compensazione dovrebbe essere tesa a regolare la pressione ematica.

I ricercatori hanno trovato che una mutazione della SOD-1 porta alla generazione di blocchi nella barriera. Essenzialmente, le mutazioni allentato la guaina midollare, creando grandi buchi nella barriera, aumentando la sua permeabilità e permettendo così alle sostanze tossiche di passare dal sangue al midollo spinale.

La barriera così indebolita ha numerosi problemi. I neuroni vengono esposti direttamente ai prodotti biochimici di scarto dell’emoglobina, che è costituita da molecole di ossigeno reattivo, che feriscono i neuroni. Dove la barriera viene indebolita, si creano piccole emorragie che aumentano le caratteristiche infiammatorie deleterie sul midollo e i nervi.

Gli scienziati devono verificare se gli stessi processi possono essere alla base di alcune forme di SLA che non sono ereditate. Anche se da ciò che è noto finora, la malattia progredisce esattamente nella stessa maniera sia nelle forme ereditarie che nelle forme acquisite.

I commenti sono chiusi.