Nelaimių valdytojas, futuro è nella messa in rete delle informazioni, and in a linea di comando semper "open"

Un webinar sul disaster manager nella Protezione civile con partecipanti particolarmente qualificati, quello proposto da ASSODIMA. Un titolo che guarda avanti, „Il futuro della tecnologia dell'emergenza“

Internetinis seminaras „ha concluso il ciclo di incontri che Assassiazione Nazionale Disaster Manager“ (ASSODIMA) yra skirtas didžiajai temai atsirasti

„Ospiti dell'evento“, koordinatorius Sergio Achille ir Massimiliano Palma („Regola Srl“):

- Giulio Bernardini, koordinatorė della CO 118 / Elisoccorso dell'Area Omogenea Emilia Ovest;

- Roberto Riva Cambrino, „Comandante della Polizia Locale di Parma“;

- Matteo Vischi, „Agenzia per la Protezione Civile“ / „Centro Funzionale della Provincia Autonoma di Bolzano“

„Un ciclo che si išvados bellezza - racconta Sergio Achille nella propria presentazione dell'evento - perché chiudiamo con un parterre importante, e chiudiamo con chi ci ha sorretto in questo ciclo di webinar e questo percorso che abbiamo dover in intraprendere tiekti ai nostri incontri di persona e ai susitikimą “.

Già, l 'avarinis „Covid“ nustatė vieną stravolgimento anche delle modellità di comunicazione ir formazione, tra le altre cose.

„Unnaova sfida che è stata affrontata certamente attingendo all nuove tecnologie, ma anche a strumenti innovativi come FlagMii EML, entro il quale Assodima è stata inserita“.

FlagMii EML non è una semplice piattaforma per la gestione degli alert: è invece un vero e proprio system di comunicazione integrata per la risposta corale e in diretta nell'emergenza e soccorso, mettendo in rete ogni protagonista della risposta, sia esso istituzionale o una centr operativa o una squadra di soccorritori.

Una piattaforma che raccoglie le linee guide and le best practice e le integra per offrire on solo “luogo virtuale” tutto ciò che può servire nella gestione di un'emergenza, soprattutto di Protezione civile.

Nelaimių valdytojas, „FlagMii EML e Notwice“ pasiūlymas:

Citato, interviene Massimiliano Palma, generalinis direktorius di Regola.

„Un ciclo di webinar molto utili - racconta -, quello organizzato dall 'Associazione Nazionale Disaster Manager (ASSODIMA), e vi assicuro che abbiamo preso parecchi appunti.

Uno dei nostri obiettivi è stato quello di imparare, perché come sapete noi „tecnologici“ tendiamo a guardare molto avanti, ed invece è fondamentale rimanere molto vicini ai professionisti dell'emergenza.

Pensando a questo webinar mi è venuto alla mente un antico adagio che recita “nella moltitudine dei consiglieri c'è la riuscita”, sottolineare come mai come oggi i professionisti che si occupano di emergenza possono tutti insieme, cooperando, contribuire alla riuscita. Quindi alla sicurezza delle persone e delle cose.

Regula ha semper cercato di dare il suo piccolo contributo: Noi operiamo nel contesto dell'emergenza da tanto tempo.

„Abbiamo un mood“, „Regola“, che ci consente di lavorare in maniera molto attenta: crediamo fermamente che semplificare le tecnologie per la pubblica sicurezza sia fondamentale perché le persone possano prendere decisioni informate.

E ci riferiamo sia al professional che che emer emerza e sia anche al cittadino.

Con i nostri ospiti, in this webinar, avremo modo di vedere contestic di emergenza diversificati ma con tecnologie che in un certo senso sono comuni “.

Giulio Bernardini, CO 118 koordinatorius / Elisoccorso dell'Area Omogenea Emilia Ovest: „la qualità tecnologica ci ha permesso di migliorare le Ipa“

„L'utilizzo di questa piattaforma tecnologica ci consente and miglioramento tangibile di quella che è la qualityità delle manovre salvavita.

„Abbiamo cominciato ad utilizzare la piattaforma“ - puiki 2020 m. Balandžio mėn., Ir el. Abbiamo effettuato più di 1000 intervencijų, che ci hanno permesso di generare maždaug 450 delocalizzazioni, intervencijų į videochiamata maždaug 300 casi.

Ne deriva un approccio multifunzionale che ha prodotto per ilore gore di centrale operativa 118 and effettivo guadagno in termini di contestualizzazione dei bisogni del chiamante attraverso and semplicissimo screening video.

Ma quello che ha fatto veramente la differenze, quello che abbiamo apprezzato particolarmente, è la qualità tecnologica che questo system ha permesso di migliorare le Ipa, le istruzioni pre arrivo.

„Abbiamo fatto un passo in più“, vietovėje „Emilia Ovestea“: abbiamo messo „condilisione l'utilizzo di questa piattaforma“ vietinėje „Comando dei Vigili del Fuoco“ vietovėje.

„Questo ci consente di aggiungere quello che definiamo consulente esterno“, skirtas „Vigili del Fuoco“ vietinei komunos vietai.

E ha sutikimas „lutilizzo delle“ konkuruoti „tecniche dei Vigili del Fuoco“, che hanno quindi anticipato l'arrivo dei loro mezzi con la scelta del supporto tecnico più mirato.

„Siamo molto contenti che anche la Polizia Locale di Parma si sta approntando for useizzare questa piattaforma: ciò andrà a migliorare ulteriormente la cooperarazione tra centrali operative che sono contigue anche per vicinanza“.

Roberto Riva Cambrino, „Comandante della Polizia Locale di Parma“: nelaimių valdytojas

„Dal piccolo al grande Comune le emergenze non si presentano mai allo stato puro: ci sono semper necessità di saperi ed approcci diversi per arrivare alla soluzione.

Ci vuole davvero un'ibridizzazione culturale degli operatori del soccorso sergant gripu.

Ci vuole un'attenzione all'andare oltre al consueto, al „si è semper fatto così“ o al „non è di nostra competenza“: in un'emergenza bisogna Arrivare preparati, bisogna aver fatto i compiti a casa.

Ateikite į nelaimių nelaimių valdytoją, tempas di pace si prepa quello che tarnauti guerros tempu, pianificazione, kultūra, formazione.

E 'evidente che non possiamo improvvisare.

Ateik abbiamo capito con FlagMii e grazie a Regione Emilia-Romagna, che tutti gli anni avvia dei bandi per l'innovazione tecnologica, abbiamo pensato con i miei cooperatoratori di coinvolgere il 118 in un po 'progetto un po' ambizioso: l'aumento della kultūrų iškilimo ir soccorso negli agenti di Polizia lokalė.

Non è inconsueto che si arrivi, per casualità, per primi su un incidente e ci sia quel tempo di attesa in cui è välttario si sposti più possibile la linea del fronte del soccorso.

Tai yra „quetto abbiamo voluto pensare ad un'integrazione tra le centrali operative“ ir „di apparlo nelle nostre operatività“.

Pensiamo ai varchi, che leggono le targhe, ma leggono anche le tabelle con i codici Kemler, e possono essere utili quindi per riconoscere i mezzi pericolosi che si avvicinino ad un'area di incidente.

„La piattaforma ci consente di inviare personale esperto e soprattutto ad avere una deslue fedele di quello che sta succedendo agli operatori in centrale“.

La tecnologia però diventa importante solo se il personale non la vive come un gadget, ma come uno strumento che ha metabolizzato.

Solo se si riesce a condividere il dato si ottiene il massimo risultato.

Personalmente penso che la tecnologia debba diventare lo strumento for coprire tutte le fasi delle attività di Protezione Civile.

„Il Flag Mii è il sistema che ci ha convinti ad shortacciare questo progetto, che come dicevo vuole essere sia l'acquisizione di una strumentazione per la condivisione dei datus, ma soprattutto uno sprone ad una cultura diversa.

E infatti abbiamo organizzato ir corso di formazione per il personale con elementi di medicina tattica da una parte, e dall'altra di dotare alcuni nostri nuovi mezzi delle attrezzature per il trasporto organi “.

Matteo Vischi, „Agenzia per la Protezione Civile“ / „Centro Funzionale della Provincia Autonoma di Bolzano“: „Notwice“ ir „debesų linijos“

„Le nuove tecnologie sono una sfida, per le personone che operano nella Protezione civile, e per noi è molto importante sfruttare soluzioni che siano di facile fruibilità per l'utente finalą.

„Fino al terremoto dell'Abruzzo era“ ir „sogno“ puodų salė „Cloud“ arba „smartphonach“: „solo andando indietro di pochi anni“, „sarebbe sembrato fantascienza“.

Noi a Bolzano, Quindi in una realtà relativamente ridotta, non abbiamo adottato il modello di coordinamento Augustas ma un modello molto diffuso Germanijoje, mutuato dalla direttiva 100 tedesca.

„Tale modello si compone di sole sei funzioni di supporto“, e questo ci compone di avere and system di comando molto snello e veloce.

Questo modello si adatta bene all emergenze che si verificano da noi, che per nostra fortuna sono solitamente ad alto impatto ma di durata relativamente breve.

„Fino ad alcuni anni fa questo modello era la chiave di volta“, „perché ci accordiva di gestire tutta l'emergenza anche in assenza di tecnologia“, „corrente o di internet“.

Ma nel tempo ci siamo resi conto che non era l'elemento tecnologico, il limite di quei modelli.

Perciò abbiamo įgyvendinama skaitmeninëje programoje.

Abbiamo voluto quindi liberare le persone da troppe procedūra pagal regalare loro il tempo per pensare: chi gestisce l'emergenza, a mio avviso, deve riuscire a bilanciare l'approccio stile chk list dell'aereo con un approccio più libero e più connesso di pensiero.

Di qui l'esigenza di integrare strumenti in essere, perché le sirene vengono mantenute, ma ad esempio la possibilità di diffondere in maniera rapida le stesse informazioni di emergenza attraverso i social media o altri canali.

Questo garantis anche la gestione delle corrette informazioni verso le istituzioni e verso i cittadini.

Anche in questo senso noi siamo stati molto felici di sperimentare la piattaforma Notwice, che ci ha permesso di integrare in maniera molto effectve quelli che sono i processi di comunicazione di allertamento e la comunicazione funzionale al coordinamento, soprattutto unccordio di Porto di laanto distribuita.

Per noi è un grande carico di lavoro tutto ciò che sta dietro alla gestione della comunicazione, come possono essere per esempio le rubriche: attraverso il Notwice siamo riusciti costruire una sorta di piramide di condivisione delle informazioni, per cui il singolo sempgo il sindaco) si amministra i propri contatti.

„Questi strumenti ci fanno risparmiare tempo ed energie e di koncentrarci sui contenuti“. E soprattutto di fare rete “.

Messa in rete dei saperi, documentazione e alert direttamente dal cloud, funzioni „di prossimità“ nella gestione delle emergenze sanitarie o di Protezione civile: il disaster manager diventa ruolo inclusivo di tante innovazioni e di un mondo che, anche nel soccorso, sta mutando rapidamente .

Gilinti:

Genuja, naujovių diegimo ir kompetencijos funkcijos: analize della risposta alla maxi emergenza del Ponte Morandi

Gestione delle maxi emergenze e crisi da calamità naturali: l'addestramento dell'Esercito Italiano in Protezione civile

Croce Rossa, 22/09 al. Per la campagna sulla „Atsparumas nelaimėms“

„Sicurezza“, „Protezione e Difesa Civile“: „Università nella formazione delle Risorse Umane“

Fonte dell'articolo:

VėliavaMii, sito ufficiale

Įspėjimas, oficialus

Jums taip pat patiks