Ucraina, volontari al confine con la Romania: “Ci prepariamo ai rifugiati”

Guerra na Ucraina: “Ao momento da situação no norte da Romênia é tranquilo e se a polícia da fronteira tem um movimento maior do solo e dell'arrivo de cerca de 100 auto di cittadini ucraini che fuggono dagli attacchi russi”

“Le autorità di una delle città di confine, Sighetul Marmatiei, hanno iniziato a individuare luoghi per degli eventuali centri di accoglienza.

Anche il governo de Bucareste tem todos os trovare um luogo alle persone ospitate nei campi profughi del Paese che già dispongono de uma forma de proteção. L'ottica è quella di far spazio agli eventuais chegadas dall'Ucraina”.

I volontari di Migrants in Maramures Attendono gli ucraini in fuga al confine con la Romania

A parlare é Sitar Marian Ionut, ricochete e representante da associação Migrants in Maramures, na base do distrito da Romênia settentrionale que confina com l'Ucraina, teatro de uma operação militar russa lançada e all'alba.

Marian lavora presso l'università Babes-Bol di Cluj Napoca está na base de Baia Mare, 40 quilômetros da fronteira e cerca de 230 de L'viv, capoluogo dell'Ucraina occidentale, região che pura é estado colpita oggi da bombe russe. Na Romênia, invece, dice il ricercatore, “c'è un movimento delle truppe nascido che per adesso ci fa stare tranquilli”.

La calma però non fa venire meno lo sconcerto. “Non avrei mai pensato che una cosa del genere potesse sucedere in Europa”, dice Marian.

“Ho lavorato per otto anni nel centro di accoglienza per richiedenti asilo di Somcuta Mare, un'altra città del distretto di Maramures, ho avuto modo de ouvir tanta história de distruzione e morte ma ho sempre pensato che fosse tutto distante da noi”.

Uma sensação de tranqüilidade condivisa e dai rifugiati che vivono nel distretto, provenienti da Paesi come Afeganistão, Iraque ou Síria.

“Sono scioccati” dice Marian: “Sono fuggiti da zona colpite dalla guerra in cerca di sicurezza ma ora tutto è cambiato”.

Segundo l'attivista, a Romênia está preparando um eventual aflusso di persone in fuga dall'Ucraina nonostante “Kiev non abbia ancora fatto alcune richieste ufficiali”

Marian, que é membro do Conselho Nacional de Rumo para os Rifugios, spiega o Paese dell'Europa orientale “se eu so sei campi profughi que posso chegar a um ospitare até um poco mais de 1150 persone e che al momento soa a cerca de um quinto della capença”.

Il ministero degli Interni di Bucarest, che gestisce esta structture, “ha chiesto alle ong di trovare una systemzione a coloro che son nei campi ma che hanno già ottenuto una qualche forma di protezione e che quindi, stando alle leggi romene, dovrebbero lasciare this allloggi ”.

Confine della Romania, Marian ne è convinto, “l'ottica è quella di fare spazio a chi potrebbe arrivare dall'Ucraina”

Por isso, continua il ricercatore, “il primo ministro Nicolae Ciuca ha dichiarato che il Paese può ampliare la rete di accoglienza fino e chegar a ospitare 5mila persone”.

Anche la Coalizione rumena per i diritti dei rifugiati, altra rete di cui fa parte Marian, ha “organizado por domani uma reunião para preparar um piano d'azione no caso da situação peggiori”, riferisce il ricercatore.

A oggi una rete di sostegno a chi viene dall'Ucraina é informal ed é testemunho de stretti legami tra esta parte da Romênia e il Paese vicino.

“Molti ucraini hanno parenti qui e sono ospitati da loro” adicionado a Marian.

“Al momento i campi profughi ancora non servono: speriamo che la situazione qui resti tale e che torni la pace”.

Para saber mais:

Emergency Live ancora mais ... live: scarica la nuova app gratuita del tuo giornale para iOS e Android

Rússia, la Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale e il ministero delle Emergenze hanno discusso di cooperazione

Ucraina, un corso per le donne su come sopravvivere in città in case di guerra ed emergenze

Crisi ucraina: la Croce Rossa russa lança uma missão humana para os estudos internos do Donbass

Ucraina, la Croce Rossa preoccupata per il destino dei civili

Ucraina, bombardeio russo colpisce ospedale: quattro morti e dieci feriti. Em vigore la legge marziale

Fonte dell'articolo:

Agência Dire

Você pode gostar também