Da 'Hera Incubator' all 'Agenzia emergenze sanitarie: il piano UE contro varianti Covid-19

Piano UE contro varianti Covid-19: tra the priorità, developare nuovi test 'ad hoc', accelerare the process of autorisation dei vaccini e rafforzarne the production

Varianti COVID-19, il piano dell 'UE:

Si chiama “Hera Incubator” ed è “una nuova cooperare tra public și privat care coinvolgerà cercetatori, companii de biotech, industrie și autoritate publică allo scopo di individuale le nuove varianti” del Covid-19 “e furnizor de sprijin organizativ și financiar pentru noi vaccini e adaptare quelli già esistenti alle nuove varianti del virus ”.

Lo ha annunciato the president della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nella conferenza stampa di presentazione del nuovo piano Ue per contrastare le varianti del nuovo coronavirus.

Un passo secondo Von der Leyen fondamentale visto che, come ha spiegato, “la situazione evolve in fretta e oggi avem sempre mai aproape di Covid legati a noi variante care dacă foarte multe și se difondă în Europa și nel mondo”.

La strategia anti-varianti Hera Incubator per far fronte all varianti del Covid-19 devenerà nel lungo periodo la nuova Agenzia Ue per the emergenze sanitarie (Health Emergency and Response Authority), a spus președintele Comisiei Europene.

Tra le prioritate, dezvoltate noi test 'ad hoc', accelerează procesul de autorizare a vaccinurilor și rafforzarne producția.

Secondo von der Leyen, il nuovo incubatore european si propone di ajuta i Paesi Ue a individare le varianti cu il sequenziamento del genoma del virus di almeno il 5% dei campioni positivi.

Prevista și instituția unui network tra 16 Paesi Ue e cinque non Ue (tra cui Svizzera ed Israele) per test și schimb de informații clinice.

NON SOLO VARIANTI. VACCINO COVID-19, KYRIAKIDES (UE): PRONTI AD AUTORIZZAZIONI DI EMERGENZA

„Siamo pronti a proporre una procedure d 'caz de urgență di approvazione dei vaccini in Europa “.

Lo ha detto oggi la comissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, durante o conferință stampa di presentazione della strategia europea contro il Covid.

La diriginte ha precizat că per tale măsură va fi indispensabil acordul și o condivisione di responsabilitate cu i guvernatori nazionali.

“A this proposito dobbiamo valutare se va trebui actualizate gli accordi esistenti” with the product produttrici “oppure concluderne nuovi”, ha added Kyriakides.

Covid-19, Von Der Leyen: „Vaccino russo Sputnik? Per ora non se ne parla ”

“Per quanto riguarda il vaccino russo Sputnik per ora non se ne parla, nu este încă nevoie de autorizație all'Agenzia europeană a fermei Ema și în plus nu au sedi productiv în Europa”.

Lo ha chiarito la presidente della Commissione europeană Ursula Von der Leyen, răspunzând tuturor domnilor cronistilor despre introducerea în interiorul mercatului unic european al vaccinului anti-covid produs din Rusia.

Von der Leyen ha inoltre espresso un certa perplessità circa l'offerta russa di vaccini: „Ci stiamo chiedendo perchè la Russia offra ad altri Paesi milioane di dosi se non ha încă suficient vaccinato la sua popolazione” ha concluso.

Pentru a aprofunda:

Come ci si sente a ricevere il vaccino COVID-19? Le rassicurazioni dell'Università di Yale sugli effetti collaterali

WHO, l'Organizzazione Mondiale della Sanità autorizza due versioni del vaccino Oxford-Astrazeneca

Fonte dell'articolo:

Agenzia Dire

S-ar putea să vă placă prea mult