Emergenza Ucraina: operato all'Ospedale di Parma soldato ucraino gravemente ferito al volto dallo scoppio di un proiettile

Guerra in Ucraina, Ospedale di Parma cura un soldato ucraino: in sala operatoria le équipe delle strutture di Maxillo-Facciale e Neurochirurgia

Parma: il transfero grazie alla rete CROSS activata dalla Protezione civile pentru soccorso sanitar urgente dai territori della guerra in Ucraina

Stava combattendo per il suo paese, l'Ucraina, quando un proiettile sparato da un tank russo lo ha colpito in pieno volto procurandogli gravi ferite alla testa, al viso e agli occhi con la compromissione della vista, total da un occhio e parziale nell' mai mult.

După un prim intervenție în urgență efectuată la ospedale militare din zona teatro degli scontri, tânărul soldat de 28 de ani este transportat în Italia prin reteaua CROSS (Centrale Remota per le Operazioni di Soccorso Sanitario) activată dal Dipartimento della Protezione Civile per il coordinamento del soccorso sanitario urgente dei cittadini ucraini.

Tramite il Referente sanitar regionale grandi emergenze, Antonio Pastori, per lui este stato individual to l'Ospedale Maggiore di Parma come structure idonea ad accoglierlo.

După evaluarea Pronto Soccorso, nu a fost dispus în ricovero în reparto di Maxillo-Facciale dove gli specialisti dell'Oculistica diretta da Stefano Gandolfi au fost nevoiți să constate că i-au suferit leziuni la vedere au fost ireversibile în timp ce au fost programați în timpul intervențiilor ricostructive ale părții echipei. structuri di Maxillo-Facciale diretta da Enrico Sesenna și di Neurochirurgia diretta da Ermanno Giombelli.

„Lo scoppio del proiettile ha provocato al giovane militare – spiega Enrico Sesenna – gravi danni all'orbita destra con perdita della vista e una parziale mancanza dell'osso frontale sul lato sinistro.

L'équipe della Maxillo Facciale ha proceduto cu la ricostruzione dell'orbita destra e di una parte mascellare mentre i chirurghi della Neurochirurgia au efectuat un intervento de ricostruzione osseo frontale”.

„Ora il paziente è stato dimesso – continua Sesenna – e tornerà da noi tra un mese per il controllo”.

Il giovane, insieme alla madre che lo ha accompagnato, a găsit ospitalità într-un alloggio messo a dispoziție dalla rete di solidarietà și este subito attivata pentru primirea i profughi ucraini, coordonată dalla Prefettura di Parma.

Pentru a aprofunda:

Emergency Live încă mai multe...în direct: descărcați o nouă aplicație gratuită pentru dvs. zilnic pentru iOS și Android

Da Brescia tre ambulanze e due carichi di medicine donati all'Ucraina grazie a DomaniZavtra

Ucraina, la Spagna ha consegnato 23 ambulanze e SUV alle guardia di frontiera ucraine

Guerra in Ucraina, gli aiuti umanitari da Italia, Spagna e Germania sunt arrivati ​​a Zaporizhia

Crisi ucraina: Falck dona 30 ambulanze da sostenere in Ucraina, Moldova e Polonia

Ucraina, l'ONU ei partner consegnano aiuti alla città assediata di Sumy / VIDEO

Emergenza Ucraina, la Croce Rossa Italiana torna a Leopoli

Guerra în Ucraina, la regiunea di Leopoli a primit ambulanze dal Seimas lituano

Solidarietà all'Ucraina: în bici per 1.300 km per cumpărare o ambulanță pediatrică la Kiev

MSF, „insieme putem fare molto di più”: colaborare cu organizații locale a Kharkiv și în toată Ucraina

L'UNDP, con il sostegno del Canada, ha donato 8 ambulanze a 4 centri regionali dell'Ucraina

Fonte dell'articolo:

Spitalul din Parma

S-ar putea să vă placă prea mult