Afrika, medico italiano: la strage per Covid c'è ma non si vede

Il medico italiano: "Afrika'da Covid c'è, ma non si vede, e sostenere il contrario potrebbe causare altri danni in termini di minör interesse e impegno a intervenire con aiuti appropriati için la strage"

Alessandro Campione, kar amacı gütmeyen bir programdır.

Interpellato da Africa e Affari, il medico italiano ha sottolineato che per comprendere l'impatto che il il Afrika'da Covid ha avuto è necessario partire da questa premessa:

“La maggior parte dei Paesi africani, registrare morbilità e mortalità per registrare morbilità e mortalità per cui, komprendere la reale situazione sanitaria di un Paese, il sistema più sicuro è guardare al monitöraggio delle morti”.

Afrika'da ve Sudafrika'da en büyük ekonomi, Afrika'nın en büyük ekonomisi, dünyanın en büyük ekonomisi, dünyanın en büyük ekonomisi.

“Sudafrika'da bir gennaio sono oltre 90.000'de i morti registrati ufficialmente, ben dati diffusi dall'Istituto superiore della Sanità sudafricano (Mrc) Mostrano yarı 300.000 morti inattese, nedeniyle terzi in più.

Quindi la strage c'è, ma non si vede”, ha spiegato, precisando che “le morti inattese non sono necessariamente dovute a malattia Covid, ma anche alle conseguenze del Covid, perché possono essere state causate dal kilitlenmesi, sanitario stres del , comunque relazionate al Covid”.

“Il risultato è che il Sudafrica ha pagato un prezzo altissimo.

E questa situazione, her şeyi uygulayabilmenin mümkün olduğu durumlarda, her şeyi yapabilir.

Omicron, Sudafrica'daki en küçük ölüm sebebi, Sudafrica'da identificata proprio lo scorso novembre, si spiega, “oltre che con la sua olası minör gravita, con il fatto che l'immunità fosse già altissima tra.

Sudafrica'daki ilk çalışma koşulları, Omicron avevano infatti tasdik che “50 si arriva tüm'%80 di anticorpi contro il Covid” üzerinde nella popolazione.

Sertifikasız aşılar, aşılar için %30 oranında sudafricani è stato aşılama için uygun dosi, ma perché “questo paese era già stato colpito duramente”.

Il medico italiano: “basta mandare aşısı olmayan”

Proprio riguardo ai vaccini, Campione için temel olmayan aşılar, basit verilerle ilgili olarak, her zaman için geçerli olmayan veriler, her mantenerli, siringhe, dispositivi di sicurezza per il kişisel olmayan sağlık e poi non cesaret tanti, tanti fondi per ücret le campagne”.

Afrika'da vaccinazione in campagne di vaccinazione de medico impegnato da anni, “so che c'è bisogno di Investimenti enormi per movimentare il Ministero, le organizzazioni della società Civile ei media per raggiungere i villaggi e sensibilizzare la gente”.

E questo impegno da parte della comunità internazionale görünüm her an yetersiz.

Bir nedeniyle anni dall'inizio della pandemia per Campione “è il momento di andare oltre gli interventi di acil durum e cominciare a pensare alla prevenzione futura”, garantendo aiuti più mirati al continente africano.

Innanzitutto destinando “oluşturma başına sistem di bilgi ve kayıt sistemi di mortalità, di soruşturmaglianza ve ricrca mutazioni, per aiutare ve paesi africani a monitorare la situazione ea trovare le varyanti”, e certo, “ona per non-conclusoli” , gel è Successo con Omicron, ma perché le varyanti vanno monitorate, agire subito başına”.

Daha çok bilgi:

Acil Durum Canlı ancora più…live: iOS ve Android için ücretsiz ücretsiz uygulama

Studio dal Sudafrica sulle varyanti Covid: eko quali diferenze di sintomi presentano

L'Oms denuncia: "Afrika'da l'85% dei cittadini non ha neanche una doz di vaccino Covid"

Fonte dell'articolo:

Afrika Rivista

Sende hoşuna gidebilir