Rocca (Croce Rossa): "Afganistan'da i talebani ci lasciano lavorare"

Afganistan, il Presidente della Croce Rossa, spiegato che nei prossimi giorni un rappresentante dell'organizzazione andrà a Kabul per incontrare le nuove autorità di hükümete sahiptir

“Afganistan'daki tüm programların umitari che la Croce Rossa e Mezzaluna Rossa ha'daki tüm olası olmayan endişeleri. Ora però posso dire che la situazione è rimasta sostanzialmente la stessa” ve “nei prossimi giorni il nostro rappresentante andrà a Kabul başına incontrare le nuove autorità di hükümete.

Restiamo impegnati nel nostro lavoro ve non-intentiamo abbandonare la popolazione“.

Afganistan, assicurato il Presidente della Federazione internazionale delle società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa (Ifrc), Francesco Rocca

'Crisi climatica e Covid-19' raporuna ilişkin sunum başına Il Presidente è Intervenuto una Conferenza Stampa Virtuale.

Rocca ha riccordato che l'organizzazione vanta "Una ventina di Province del Paese'deki attività, grazie bir un forte ağ maliyeti ruito nel tempo, attraverso cui in questi anni siamo riusciti bir rafforzare la società sivile, nonostante tutte le di di.

Neanche la caduta del hükümet ve l'avvento dell'Emirato islamico dei talebani, il 15 agosto, ha frenato le attività dell'Ifrc: “Non stiamo subendo particolari minacce dalle nuove autorità. La sfida adesso è riuscire bir pirinç ve dağıtım gli aiuti.

Ci stiamo riorganizzando e lavoriamo notte e giorno per rispondere alle stesse sfide su cui siamo tradizionalmente impegnati”.

AFGANİSTAN E NEL RESTO DEL MONDO, IL BAŞKANI CROCE ROSSA'DA KOVID-19: “CI SONO ANCORA PAESI, SOLO L'1% DELLA POPOLAZIONE HA RICEVUTO IL VACCINO DOVE”

“Nel mondo oggi ci sono ancora Paesi dove solo l'1,2/1,3% della popolazione è stata vaccinata e questo è frustrante, è assolutamente ingiusto: Occidente si parla ormai di somminicerre la terza doz, ek olarak Paesi.

Ben lider devono rilanciare gli impegni assunti per battletere contro questa disuguaglianza” detto Francesco Rocca.

Secondo Rocca, ben yönetişim devono agire attraverso “il çok taraflılık” e in questo senso seguire di più le raccomandazioni e le azioni dell'Organizzazione mondiale della sanità perché “l'Oms è di per séchione on unell” akordeon tra gli Stati”.

Rocca ha chiarito: “Sono un ingenuo, sono consapevole delle difficoltà del momento che stiamo attraversando”.

Secondo il dirigente, però, “più attenzione per i Paesi svantaggiati e poveri”ye hizmet eder.

Daha çok bilgi:

L'Onu lancia l'allarme sull'Afganistan: “Le scorte di cibo stanno finendo”

Afganistan, i talebani entrano nella valle del Panshir: raggiunta Anabah, sede dell'ospedale di Emergency

Fonte dell'articolo:

Agenzia Dire

Sende hoşuna gidebilir