Emergenza COVID-19, aggiornamento di procedure di vestizione e svestizione del soccorritore in ambulanza

Emergenza COVID-19 di nuovo fattore di stress per il soccorritore di ambulanza. Le misure precauzionali da adottare si sono (leggermente) modificate nei mesi, e questa seconda ondata costringe ad una bella “ripassata” dei documenti più attuali sul tema.

Ovviamente le diverse Asl si riferiscono a Regioni differenti, quindi sarebbe impossibile proporre un procedimento di vestizione / svestizione uniformemente valido ovunque.

Ma quelle che proponiamo sono una buona sintesi.

COVID-19, sequenza di vestizione del soccorritore in ambulanza impegnato in trasporto sanitario

La sequenza di vestizione del soccorritore in ambulanza per l’assistenza di pazienti sospetti o infetti da coronavirus è un momento essenziale, nella protezione personale e di equipaggio.

Il soccorritore o l’autista soccorritore in contatto con un caso sospetto o confermato di COVID-19 deve indossare DPI adeguati, consistenti in filtranti respiratori FFP2 (utilizzare sempre FFP3 per le procedure che generano aerosol), protezione facciale, camice impermeabile a maniche lunghe, guanti.

Si raccomandano pertanto le seguenti procedure di vestizione/svestizione, rispettando le sequenze di seguito indicate.

Il rischio più elevato di trasmissione correlata all’assistenza sanitaria si rileva in assenza di precauzioni standard, quando non sono in atto le misure di base per la prevenzione e il controllo delle infezioni respiratorie e quando si assistono pazienti per i quali l’infezione da 2019-nCoV non è stata ancora confermata.

Pertanto è essenziale seguire rigorosamente le procedure per indossare i DPI (vestizione) e adottare modalità di intervento corrette al fine di prevenire la trasmissione per contatto attraverso goccioline e per via aerea

NEI REPARTI con camere prive della zona filtro, la vestizione deve avvenire all’esterno della camera.

  1. Rimuovere anelli, monili e oggetti personali

  2. Igiene delle mani: frizione alcolica

  3. Controllare l’integrità dei DPI :

    – copricapo

    – Filtrante facciale (FFP2-FFP3) in base all’attività svolta

    – occhiali per “protezione da droplets” o schermo facciale

    – calzari

    – sovracamice impermeabile idrorepellente TNT monouso a manica lunga con polsino

    doppio paio di guanti monouso puliti in nitrile, di cui IL PRIMO a polso alto (DPI III cat.)

  4. Indossare copricapo

  5. Indossare calzari

  6. Igiene delle mani: frizione alcolica

  7. Indossare il primo paio di guanti con polso alto e il sovracamice. I guanti rimangono sotto il polsino del camice

  8. Indossare mascherina chirurgica/FFP2/FFP33 secondo le indicazioni del caso

  9. Indossare occhiali di protezione/visiera. Indossare poi, il secondo paio di guanti facendo attenzione che ricoprono i polsini del sovracamice.

Svestizione del soccorritore di ambulanza impegnato in trasporto sanitario per l’assistenza ai pazienti sospetti/infetti da COVID 19

Le modalità corrette di svestizione proteggono l’operatore, altri e l’ambiente da possibili contaminazioni. La svestizione è una procedura di particolare importanza per la prevezione del rischio infettivo e sicurezza dell’operatore e deve essere deve essere fatta in ambienti o zone dedicate con modalità e tempi corretti e necessari.

Leggere con molta attenzione la tabella che segue:

Quelle appena elencate sono le procedure più recentemente diffuse dalle Aziende Sanitarie Locali ai propri dipendenti: la speranza è che siano d’aiuto.

Ed in ogni caso…abbiate cura di voi stessi, state in campana.

DOCUMENTI DI RIFERIMENTO

Circolare del Ministero della Salute 0006360-27/02/2020

Organizzazione Mondiale della Sanità pubblica giornalmente bollettini che descrivono il livello di diffusione del virus nei diversi paesi https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019/situation-reports. In Italia, la classificazione delle diverse zone in ragione della diffusione del virus è oggetto del DPCM 1 marzo 2020 “Ulteriori disposizioni attuative…”

Circolare del Ministero della Salute 0006360-27/02/2020

Direzione Generale Cura della Persona, Salute e Welfare. Aggiornamento indicazioni per la diagnosi di infezioni da SARS-CoV-2. PG/2020/0174825 del 27/02/2020

Nota del Ministero della Salute 5443-22/02/2020-DGPRE COVID-2019. Nuove indicazioni e chiarimenti. Nota 5889-25/02/2020- DGPRE Richiamo in ordine a indicazioni fornite con la circolare del 22 febbraio 2020. Parere del Consiglio Superiore di sanità

World Health Organization 2014; CDC 2019; ECDC 2020; prot. n.6872 corretto utilizzo DPI COVID 19)

Per approfondire:

Emergenza COVID-19, ecco quali DPI usare, situazione per situazione e ruolo per ruolo

Fase 2 e contaminazione da Covid-19: un’infermiera USA ci spiega quanto pericolosi possano essere i guanti

I commenti sono chiusi.