Allarme. In America è di moda depilarsi il pube. In aumento gli incidenti

In gergo si chiama depilazione brasiliana, e conta sempre più appassionati sia fra gli uomini che fra le donne. Una moda negli Stati Uniti che non mancherà di conquistare anche il pubblico europeo, ahimé… Sì perché il dramma è in agguato, a giudicare dall’incremento esponenziale dei ricoverati d’urgenza per i tentativi di autodepilarsi, a costo di ustioni, tagli e ferite anche profonde.

Le stime parlano di un aumento del 500% negli ultimi 10 anni. Nella depilazione si utilizzano rasoi, ma anche forbici e cerette calde utilizzati maldestramente e, ancor peggio, dopo aver bevuto e fumato troppo. Si aggiunge il fatto di ritrovarsi in posizioni complicate in cui il rischio che la lama scivoli causando danni seri a una parte già di per sé delicata, aggrava il tutto. Insomma, una pratica, quella del pube glabro, da scoraggiare con forza, prima ancora che prenda piede nel vecchio continente.

Da notare inoltre che per ogni ferita, taglio, bruciatura, ematoma tanto serio da richiedere l’intervento del pronto soccorso, ce ne numerose non denunciate, forse meno gravi, ma molto diffuse e che oltretutto se non curate a dovere, comportano il rischio di pericolose infezioni. Insomma, se siete amanti del genere, privilegiate per lo meno qualche estetista esperta per non correre rischi.

I commenti sono chiusi.