Erasmo: il cane che salva l’uomo ancora una volta

Caorle (VE) un ragazzino di 13 anni a causa della corrente la settimana scorsa si è trovato in grossa difficoltà nel tratto di mare di fronte a Falconara. Erasmo e il suo istruttore non ci hanno pensato due volte, e si sono buttati in acqua. Una volta recuperato il ragazzo lo hanno adagiato su un pattino e riportato a riva sano e salvo.

Erasmo è un labrador già avvezzo a situazioni del genere, del resto come poi spiegato dal capo istruttore Massimo Salvadego, anche lo scorso anno un episodio analogo sempre nei pressi di Caorle aveva visto come protagonista l’unità canina che aveva salvato due donne e due bambine nei pressi del medesimo tratto di mare.

Erasmo è dunque un cane bagnino, unità speciali che si attivano quando i natanti sono in difficoltà e che danno manforte al tipico servizio di salvataggio presente sulle spiagge. 

Oltre al salvataggio di bagnanti, i Labrador sono spesso e volentieri utilizzati nella pet-therapy, per aiutare bambini e adulti con limitazioni alla capacità motoria, come accompagnamento di non vedenti e altre persone affette dai più svariati handicap. Un amico a quattro zampe irrinunciabile, in altre parole, l’episodio che ha visto come protagonista Erasmo la settimana scorsa dimostra nuovamente quanto i cani, di qualsiasi razza, siano davvero una risorsa irrinunciabile per il benessere del genere umano.

I commenti sono chiusi.