Immagini da non perdere questa settimana; operazione spettacolare della Guardia Costiera di Catania

Una forte mareggiata spinge contro gli scogli la Motonave Gelso M. che si incaglia sugli scogli del litorale della provincia di Siracusa. L’impatto che la barca subisce causa l’allagamento della sala macchina che costringe il Comandante a chiamare la Guardia Costiera di Catania

Dopo un’attenta valutazione delle condizioni meteo la Guardia Costiera decide di non intervenire con ulteriori imbarcazioni. Vengono dunque attivati due elicotteri della Base Aerea di Catania. I due mezzi, un AB412 ed un nuovissimo AW139, decollati in tempi brevissimi, raggiungono la zona delle operazioni. 

Le condizioni del meteo sono proibitive, un vento che soffia intorno ai 110kmh, un mare totalmente in burrasca. Fallito il tentativo da parte dei due velivoli di calare i soccorritori usando il tipico verricello, utile in situazioni di questo genere, si decide pertanto di utilizzare la tecnica dell hi-line senza dunque calare l’opratore. Questa procedura, conosciuta da tutti gli equipaggi delle navi mercantili e descritta nei manuali internazionali di soccorso marittimo, fa in modo che una fune vincolata al gancio del verricello di soccorso permetta ai naufraghi di aggrapparsi e farsi trainare dall’elicottero.

Immagini da non perdere, 19 persone in salvo, spettacolare operazione della Guardia Costiera di Catania!

I commenti sono chiusi.