La chiamano "road rage" ed è una delle maggiori cause di incidenti stradali

La chiamano ‘road rage’ e non è proprio un bellissimo stato d’animo, è quella parte di te che s’arrabbia fortemente alla guida di qualsiasi mezzo a motore, come un qualcosa che ti spinge in maniera insensata a furenti reazioni, visibili manifestazioni di panico e tensione.

Road rage, il 95% degli incidenti ne è più o meno indirettamente influenzato

Secondo le statistiche alla mano negli ultimi tempi gli incidenti (circa il 95%) sono stati comunque causati, oltre che ad ovvie imprudenze, da effettivi comportamenti provocatori e scorretti da parte dei conducenti.

Un dito medio alzato, un colpo di clacson di troppo e subito in un batti baleno la tensione sale, stati d’animo che pensavate sopiti escono fuori con una violenza esasperata, inutile e in certi casi totalmente incontrollata.

Lo stesso soccorritore spesso e volentieri quando si ritrova a soccorrere le vittime di un incidente della strada ha comunque il dovere di non badare troppo a certi dettagli di ‘colpevolezza‘ riguardo alle dinamiche dell’incidente stesso bensì avere comunque una certa coscienza di come sono andate le cose anche perchè questo può aiutare nell’intervenire sul paziente.

Anche solo per evitare di rimanere coinvolto in discussioni o liti che poco hanno a che vedere con l’intervento sanitario e la missione dell’ambulanza.

Per approfondire:

Provoca un incidente, aggredisce medico ed infermiere dell’ambulanza 118: in Commissariato insulta gli agenti

I commenti sono chiusi.