112 Day, si celebra oggi il Numero Unico Europeo per l’emergenza

Si celebra oggi, 11 febbraio, una nuova edizione del 112 Day, la Giornata europea del 112.

Il 112 è il numero unico che i cittadini di tutto il continente possono utilizzare in caso di bisogno di aiuto. 

In Italia nella maggioranza delle regioni è già attivo, in altre è in via di definizione. 

Numero Unico 112, come funziona 

Fondamentalmente, con la sua attivazione, qualsiasi numero venga digitato dal cittadino (112, 113, 115 o 118), la telefonata verrà indirizzata al CUR, che provvederà ad attivare la centrale operativa più adatta, sulla base delle informazioni raccolte. 

Nell’anno che si è da poco concluso sono state 11 milioni, le chiamate soddisfatte- 

Nella giornata odierna, in occasione del “112 Day”, le porte delle Centrali uniche di molte regioni saranno aperte per dare la possibilità ai cittadini comuni di visitare le strutture e comprendere al meglio quali difficoltà e quali emergenze debbano affrontare coloro che vi operano. 

Il NUE 112 è stato introdotto nel 1991 (con la direttiva 91/396/CEE) e ha un proprio celebration day dal 2009. 

La ratio del Nucleo Unico Europeo 

Il Numero Unico Europeo si compone di un Call Center di primo livello detto Laico, perché composto da operatori non appartenenti a forze specifiche: è il PSAP1 (Public Safety Answering Point 1). 

Il PSAP1, come scrivevamo, raccoglie richieste aspecifiche dal cittadino, le filtra, e attiva i corpi e le strutture più adatte alla situazione che viene narrata. 

Le centrali di tali strutture sono dette PSAP2, cioè di secondo livello. 

L’importanza del 112 Day va parecchio oltre la mera esposizione di un impegno: il sito dell’ufficio in Italia dell’Europarlamento ci racconta un dato su cui riflettere, e cioè che “secondo i dati raccolti con l’ultimo sondaggio Speciale Eurobarometro E-communications and the Digital Single Market, pubblicato a luglio 2018, mentre il 63% dei cittadini italiani utilizzerebbe il 112 se si trovasse in situazione d’emergenza nel proprio Paese, solo il 42% degli intervistati è a conoscenza che lo stesso numero può essere utilizzato per chiamare i servizi di emergenza ovunque ci si trovi in Europa. Il dato è comunque in crescita del 6% (era 36% nel 2015). 

Diffondere tra i cittadini l’utilità e la potenzialità del Numero Unico Europeo diventa quindi una priorità assoluta.  

PER APPROFONDIRE:

Numero Unico 112, vediamoci chiaro

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.