A Boston, i vigili del fuoco recuperano un cane dalle acque gelide

Un cane è stato salvato dalle acque gelide del fiume Charles, a Boston, negli Stati Uniti. Gli agenti del Dipartimento di Polizia di Wellesley hanno ricevuto una chiamata al numero di emergenza 911 da una persona che in forte stato di agitazione sosteneva che il suo cane, un golden retriver di cinque anni di nome Crosby camminando dove il ghiaccio era sottile era caduto nelle acque gelide e non riusciva a uscire.

Gli agenti, geolocalizzata la chiamata tramite la posizione GPS dello smartphone del chiamante hanno allertato i vigili del fuoco di Wellsley: un team composto da Dave Papazian e Paul Delaney non ha perso tempo attrezzandosi con le speciali tute da salvataggio in acqua gelata ie nuotando in soccorso del cane.

“Papazian era in grado di nuotare, rompendo il ghiaccio sottile tutt’intorno a se. Egli è stato in grado di salvare Crosby e di guidarlo a riva”, ha detto la polizia. Il vigile era assicurato con una corda che permetteva il recupero rapido in caso di problemi. In ogni caso sia il quattrozampe che i vigili del fuoco sono ritornati sani e salvi a riva, certo un po’ infreddoliti, ma senza accusare ferite di nessun tipo.

I commenti sono chiusi.