Cercatore di funghi toscano si perde nei boschi; dopo quasi due ore riesce a far ritorno alla propria auto

Nella prima mattinata di Venerdì 30 Settembre il Soccorso Alpino di Parma, stazione “Monte Orsaro”, è stato impegnato in una ricerca di un uomo disperso nei boschi in prossimità del Passo del Lagastrello, a cavallo tra le Province di Parma e Massa-Carrara, nel territorio del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano. L’uomo, un sessantaduenne residente a Massa,si era addentrato nei boschi in cerca di funghi quando si è accorto, poco dopo le 11.00, di aver perso l’orientamento. Il fungaiolo ha subito chiamato aiuto telefonicamente, e la chiamata  è stata inoltrata al Corpo Nazionale di Soccorso Alpino e Speleologico, che dall’alta Valcedra è partito con una squadra di tecnici, i quali dal valico appenninico (1201 m.s.l.m.) hanno iniziato a scendere sul versante toscano. I tecnici erano in contatto telefonico con l’uomo, che dopo circa un’ora e mezzo è riuscito a riprendere il sentiero ed a fare ritorno in autonomia alla propria autovettura, parcheggiata non distante dalla località conosciuta come  “Capanna del Pastore”. Dopo essersi accertati delle buone condizioni di salute del fungaiolo toscano, la squadra di soccorritori ha fatto rientro e sono stati annullati i preallertamenti di una seconda squadra del Soccorso Alpino, già pronta a partire dalla Valcedra e dell’elicottero dei Vigili del Fuoco di Bologna.  L’intervento si è concluso pochi minuti dopo le ore 13.00

I commenti sono chiusi.