Come migliorare il fattore umano nella sicurezza della missione HEMS?

Minare e rendere pericolosa una missione in elisoccorso è questione di secondi, renderla sempre più efficace e sicura è questione di studio.

La HEMS Association si è posta sempre diverse domande per migliorare l’approccio di tecnici e sanitari all’operazione in volo. Ora fa qualcosa di più: un corso per spiegare e migliorare il ruolo del fattore umano nell’ambito della sicurezza della missione.

training elicottero missioni HEMS
Il training in elicottero è fondamentale per le missioni HEMS

COMO – Per garantire la sicurezza di una missione di elisoccorso non basta il safety manager. Questo è l’assunto di base che ogni direttore di 118 si pone prima di affrontare l’aspetto più importante di ogni sistema HEMS: ridurre a zero il numero di incidenti in missione. In una realtà complessa che vede collaborare sempre di più componente sanitaria, aeronautica e di soccorso tecnico (CNSAS) la formazione sulla sicurezza diventa una base da conoscere e da condividere. Ogni componente del team elicotteristico è responsabile anche del prossimo, non solo del paziente.

HEMS Association ne ha discusso in molte occasioni, ma il 22 e 23 novembre sarà l’occasione per riflettere e studiare insieme al gruppo “sicurezza” dell’associazione.

elisoccorso hems bergamo
L’elisoccorso funziona meglio se la squadra ha lavorato sui fattori umani

Capire il ruolo del fattore umano negli incidenti in ambito HEMS, approcciare l’errore con la JUST Culture e la BLAME Culture, approfondire le non technical skills fondamentali per operare su un velivolo che opera in condizione di rischio e infine analizzare e conoscere questi fattori di rischio per la sicurezza saranno i temi di analisi svolti nelle 12 ore di workshop tenuti a Villa del Grumello, sul Lago di Como. La faculty che si è occupata del piano formativo e che terrà le lezioni è composta dal pilota di Babcock Dario Arzaroli, dai medici anestesiti-rianimatori Paolo Dallapè e Ivan Daroui, dall’istruttore nazionale CNSAS Mauro Mabboni, dal tecnico di linea Babcock Marco Mancini, dal Direttore della Scuola Nazionale Tecnici CNSAS Roberto Misseroni e dalla psicologa Cristina Zaetta.

Il corso della HEMS Association si terrà giovedì 22 e venerdì 23 novembre. La quota di iscrizione, che garantisce crediti ECM e attestato, è di 200 euro. E’ possibile pernottare nella foresteria della Villa del Grumello, un’occasione particolare per fare networking condividendo camere a 2 letti con gli altri partecipanti del corso e vivendo in modo ancora più piacevole questo corso, che è organizzato con il supporto della Fondazione Alessandro Volta.

ISCRIVITI, CI SONO SOLO 20 POSTI!

Il corso è rivolto a medici, infermieri e TE delle basi di elisoccorso sanitario. Le iscrizioni dovranno pervenire entro il 10.11.2018
Indipendentemente dal termine ultimo verranno chiuse al raggiungimento del numero massimo di
partecipanti previsto.
Le iscrizioni verranno confermate via e-mail solo se accompagnate da copia del bonifico effettuato a copertura della quota di iscrizione indicata.

Nota: tutti i campi sono obbligatori

NOME

COGNOME

E-MAIL

TELEFONO

ENTE DI APPARTENENZA

SPECIALIZZAZIONE

INDIRIZZO:
VIA E NUMERO CIVICO

CAP

CITTÀ

PROVINCIA (SIGLA):

ATTENZIONE: riceverai una mail con le modalità di pagamento una volta terminato questo form.

L'esenzione IVA è applicabile solo per pagamento provenienti direttamente dall'Azienda Ospedaliera.

VUOI FATTURA O RICEVUTA FISCALE?

IMPORTANTE: (La richiesta di fattura elettronica deve essere inviata dall'ufficio competente dell'Ente di appartenenza)

NOTA: i dati fiscali sono obbligatori per emettere fattura. Le fatture possono essere rilasciate solo a istituti o aziende che hanno Partita IVA. Le ricevute verranno rilasciate a persone fisiche.

Dichiaro di aver preso visione della informativa privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali in relazione a quanto ivi indicato.

I commenti sono chiusi.