CONSEGNA DEI BREVETTI DA INCURSORE A 11 ALLIEVI DEL 70° CORSO

Il 24 gennaio 2020 presso il Comando Subacquei e Incursori (COMSUBIN) della Marina Militare a La Spezia, si è svolta la cerimonia di conferimento dei brevetti da Incursore agli allievi del corso Ordinario 2019, alla presenza del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio di squadra Giuseppe Cavo Dragone, e di autorità politiche e militari.

Le Grazie, Portovenere (SP). Venerdì 24 gennaio, presso il Comando Subacquei ed Incursori della Marina, nella storica sede del forte del Varignano,  si è svolta la cerimonia di consegna Brevetti per 11 nuovi incursori.

Il Contrammiraglio Rossi e l’Ammiraglio Cavo Dragone prendono parte alla cerimonia

Una cerimonia breve, ma sicuramente particolare e significativa: a fare gli onori di casa il Capo di Stato Maggiore della Marina, l’Ammiraglio di Squadra Giuseppe Cavo Dragone e il Contrammiraglio Massimiliano Rossi Comandante del COMSUBIN. Presenti alla cerimonia, ma ancora convalescenti, anche i 3 componenti del Comsubin feriti, assieme ad altri due militari italiani, lo scorso 10 novembre in Iraq, in un attentato poi rivendicato dall’ISIS. I 3 militari sono stati ricordati nelle parole di entrambi i discorsi; una vicinanza familiare, perché fanno parte di una famiglia, la stessa in cui con la cerimonia odierna entrano a far parte i nuovi 11 brevettati.

L’intervento del Capo di Stato Maggiore della Marina

Per arrivare alla data odierna, gli 11 ragazzi hanno affrontato un impegnativo corso formativo durato un anno, dove hanno ricevuto adeguata preparazione fisica e professionale di base necessarie a condurre operazioni subacquee, anfibie e terrestri.

Uno ad uno sono stati chiamati a ricevere dalle mani dell’Ammiraglio i brevetti e l’ambito basco verde, entrando così a far parte delle Forze Speciali della Marina Militare.

 

 

 

I commenti sono chiusi.