Coronavirus, 7.332 contagi con 152.196 tamponi. Preoccupa Milano: oltre mille positivi

I nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore sono 7.332, rilevati sulla base di 152.196 tamponi, 43 i deceduti. Il totale dei decessi dall’inizio dell’emergenza e’ di 36.289. Sempre nelle ultime 24 ore i pazienti guariti/dimessi sono stati 2.037. Sono invece 539 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 25 in più.

Ieri i nuovi contagi nelle 24 ore erano stati 5.901, su 112.544 tamponi, mentre le vittime erano state 41.

IN LOMBARDIA 1.844 POSITIVI, UN MIGLIAIO NEL MILANESE, DI CUI 504 A MILANO CITTA’

Sono 29.048 i tamponi effettuati in Lombardia nelle ultime 24 ore, a fronte dei quali sono stati riscontrati 1.844 casi di contagio (6,3%), di cui 189 ‘debolmente positivi’ e 13 verificati a seguito di test sierologico.

I dimessi sono 865, mentre aumentano di due unita’ le terapie intensive (64) e di 99 i ricoveri ‘ordinari’ (645).

Sono 17 i decessi, mentre a livello provinciale e’ il Milanese che detiene il poco onorevole primato di contagi: 1.032, di cui 504 a Milano citta’.

Monza e Brianza invece e’ la seconda provincia con 150 casi, seguita da Varese con 110 e da Pavia con 101.

Segue Brescia con 81, Como con 67, poi Bergamo con 46, Mantova con 42, Cremona con 30, Lecco con 29, Lodi con 23, Sondrio con 14.

IN TOSCANA 575 CASI, 2 DECESSI. ANCORA SU RICOVERI

In Toscana 575 nuovi casi di Coronavirus, 2 decessi e 63 guarigioni.

Lo riporta il bollettino giornaliero della Regione, trasmesso alla protezione civile nazionale.

L’aumento dei nuovi contagi rispetto a ieri e’ in parte spiegato con l’incremento dei tamponi: 11.033 oggi.

In particolare sono state testate 7.405 persone: il 7,8% sono risultate positive.

Anche oggi prosegue il trend in ascesa dei ricoveri.

Nelle aree Covid degli ospedali sono in cura 275 pazienti (+13), di cui 46 in terapia intensiva (+2).

Dall’inizio dell’epidemia, dunque, sono 19.681 i positivi, 11.071 i guariti e 1.183 i deceduti.

I dati delle ultime 24 ore raccolti dalle aziende sanitarie certificano, inoltre, una nuova impennata delle quarantene.

Nello specifico i malati con sintomi lievi in isolamento domiciliare sono 7.152 (+497), mentre le persone poste in sorveglianza attiva a seguito di contatti con casi infetti sono 15.616 (+1.132).

MARCHE, PIÙ RICOVERI-TERAPIE INTENSIVE-ISOLAMENTI

Nelle Marche contagi, ricoveri, terapie intensive e pazienti in isolamento domiciliare in preoccupante aumento.

Nell’aggiornamento pomeridiano del servizio Sanita’ della Regione si registrano 8.878 casi positivi al Coronavirus da inizio emergenza (+166) di cui 6.349 dimessi/guariti (+24), 1.465 in isolamento domiciliare (+136), e 72 ricoverati (+6).

Tra quest’ultimi aumentano i pazienti in terapia intensiva che oggi sono otto: tre ad Ancona Torrette, tre all’ospedale di San Benedetto del Tronto e a due Pesaro Marche Nord dove appunto si registrano due ricoveri in piu’.

Per quanto riguarda i reparti non intensivi i posti letto occupati da persone affette dal Coronavirus sono 64: 24 al Torrette tra cui due nella clinica Pediatrica, 10 a Pesaro Marche Nord tra cui una in Ostetricia e 30 all’ospedale di Fermo.

Ad oggi i positivi nelle Marche (ricoverati + isolamento) sono 1.537, 142 in piu’ rispetto a ieri.

I pazienti dimessi dagli ospedali e ospitati in strutture territoriali sono 17, tutti nella Rsa di Campofilone di Fermo.

Dei 166 positivi odierni 54 sono stati rilevati in provincia di Ascoli Piceno dove i casi salgono a 869, 39 ad Ancona (2.269), 38 a Macerata (1.492), 21 a Fermo (711), 10 a Pesaro Urbino (3.206) e quattro fuori regione (331).

Continua l’incremento giornaliero a tre cifre per i casi/contatti in isolamento domiciliare che oggi sono arrivati a 5.301 (+416) tra cui 103 operatori sanitari: 1.402 in provincia di Ancona (+114), 969 a Pesaro Urbino (+113), 1.234 a Macerata (+120), 932 a Fermo (+85) e 764 ad Ascoli Piceno (-16).

IN PUGLIA È PICCO CONTAGI: 315 I NUOVI CASI

Il 5,39% dei 5844 test processati in Puglia, nelle ultime 24 ore, per accertare l’infezione da coronavirus, ha dato esito positivo.

Si tratta di 315 nuovi casi: e’ il dato piu’ alto dall’inizio dell’emergenza a oggi.

È quanto rivela il bollettino diffuso dalla task force regionale in cui sono segnalati anche due decessi causati dal virus nelle province di Bari e Foggia.

La zona in cui sono stati accertati il maggior numero di nuovi casi di contagio e’ Bari con 169 positivita’.

“Il dato, oltre a tener conto dei numerosi contatti stretti di casi noti gia’ sottoposti a sorveglianza epidemiologica, ricomprende 71 casi rilevati in una casa di riposo”, spiega il dg della Asl Antonio Sanguedolce in riferimento alla Rsa di Alberobello.

E aggiunge: “L’attivita’ di tracciamento e tamponamento messa in campo tempestivamente dal dipartimento di Prevenzione della Asl Bari ha individuato 59 positivita’ tra gli ospiti e 12 tra gli operatori.

In considerazione del quadro epidemiologico complessivo, e’ stato dato incarico al direttore del distretto socio – sanitario competente di supportare la struttura per le eventuali necessita’ di tipo sanitario”.

Gli altri casi sono cosi’ distribuiti: 13 in provincia di Brindisi, 28 nella Bat, 55 in provincia di Foggia, 11 in provincia di Lecce, 37 in provincia di Taranto mentre due sono riferiti a residenti fuori regione.

I positivi accertati salgono a 5317.

IN ABRUZZO OGGI 126 CONTAGI E UN NUOVO DECESSO

Si registrano altri 126 contagi da Coronavirus oggi in Abruzzo.

Numero risultato dai 2.529 test eseguiti, che porta il totale, da inizio emergenza, a 5.446 e che riguarda persone di eta’ compresa tra i 5 e gli 89 anni.

Sono 12 quelli che hanno meno di 19 anni: 4 in provincia dell’Aquila, 1 in provincia di Pescara, 4 in provincia di Chieti e 3 in provincia di Teramo.

Purtroppo c’e’ anche un nuovo decesso: quello di un 76enne della provincia di Chieti che porta il totale delle vittime a 489.

Questi alcuni dei numeri del bollettino quotidiano diffuso dall’assessorato alla Sanita’.

Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 3.156 dimessi/guariti (+3 rispetto a ieri, di cui 21 che da sintomatici con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 3135 che hanno cioe’ risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi).

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 1.801 (+122 rispetto a ieri).

Sul fronte dei ricoveri invariato il numero dei pazienti in terapia intensiva (15), mentre in ospedale sono ricoverate 154 persone (+8). In isolamento domiciliare si trovano 1.632 pazienti (+114).

Questa la distribuzione, per provincia, dei 126 casi registrati oggi: 45 a L’Aquila dove il totale da inizio emergenza sale a 947 risultando ancora una volta la provincia piu’ colpita; 25 in provincia di Chieti (il totale e’ di 1.246 casi); 14 in provincia di Pescara (dove si raggiunge quota 2.087 contagi); 21 in provincia di Teramo (1.082 il totale); 43 fuori regione (+1) e 41 (+20) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 231.053 test.

IN VENETO 657 NUOVI CASI IN 24 ORE, 7.182 POSITIVI

Sono ben 657 i nuovi casi di positivita’ al coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore. Il che porta il totale dei soggetti attualmente positivi a 7.182.

I pazienti ricoverati in ospedale sono 359 di cui 271 positivi e 88 negativizzati, quelli ricoverati nelle strutture territoriali 33, di cui 21 positivi e 12 negativizzati, e quelli in terapia intensiva sono 40, di cui 35 positivi e cinque negativizzati.

Quattro i decessi.

BASILICATA, 21 CASI POSITIVI SU 968 TAMPONI

Ventuno nuovi positivi in Basilicata su 968 tamponi, di cui 12 residenti in Puglia dove si trovano in isolamento, una residente in Campania ma ricoverata nel reparto di ostetricia all’ospedale San Carlo di Potenza e un’altra ancora residente in Piemonte ma in isolamento a Potenza.

Lo rende noto la task force della Regione in riferimento ai dati relativi a ieri 13 ottobre.

Dei 7 positivi lucani, 2 sono residenti a Calciano e 5 rispettivamente Pomarico, Marsicovetere, Grottole, Sant’Arcangelo e Ferrandina.

Nella giornata di ieri sono guarite due persone.

I lucani attualmente positivi sono 406, dei quali 374 in isolamento domiciliare.

Sono 35 i ricoverati nelle strutture ospedaliere lucane: al San Carlo di Potenza 16 persone, tra cui un guarito in attesa di dimissioni, si trovano nel reparto di malattie infettive, 11 in pneumologia, 2 in medicina d’urgenza, una non residente in Basilicata nel reparto di ostetricia; a Matera 5 persone, tra cui una guarita in attesa di dimissioni, si trovano nel reparto di malattie infettive dell’ospedale Madonna delle Grazie.

A oggi si registrano 37 decessi, 457 guariti, 84.449 tamponi analizzati, di cui 83.345 negativi.

PER APPROFONDIRE:

COVID-19, JOHNSON & JOHNSON STOPPA IL VACCINO

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE 

I commenti sono chiusi.