Coronavirus, nel Lazio presto test ai viaggiatori in pullman dai Paesi a rischio

Coronavirus in Lazio: “presto faremo un’ordinanza per i test ai viaggiatori in pullman dai Paesi a rischio. La priorita’ e’ quella di difendere Roma e il Lazio”. Cosi’ in una nota l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

L’Italia è entrata in Fase 1 della pandemia da COVID-19 prima di quasi tutti gli altri paesi, e vive quindi con grande apprensione il possibile ritorno di persone contagiate dal coronavirus da paesi non ancora “sicuri”.

Nessuna forma di razzismo: qui si tratta solo di evitare di fare passi indietro sul piano dell’emancipazione dal virus.

CORONAVIRUS: NEL LAZIO 19 NUOVI CASI, 5 IMPORTATI, 2 DECESSI

“Oggi abbiamo 19 casi e due decessi.

Di questi cinque sono casi di importazione: due casi di nazionalita’ del Bangladesh e tre dall’India.

Abbiamo superato quota 600 mila tra test sierologici e tamponi eseguiti“.

Cosi’ in una nota l’assessore alla Sanita’ della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

CORONAVIRUS IN LAZIO, LA SITUAZIONE NELLE VARIE ASL

“Nella Asl Roma 2 dei dieci nuovi casi nelle ultime 24h due riguardano persone di nazionalita’ del Bangladesh testati al drive-in, tre casi riguardano il cluster familiare che ha portato alla sospensione di una attivita’ di ottica.

Una donna e’ stata individuata al test sierologico e una donna ha partorito in sicurezza al Policlinico Casilino, stanno bene sia la madre che il neonato. Un decesso al Fatebenefratelli Isola-Tiberina- spiega D’Amato–.

Nella Asl Roma 3 si registra un decesso nelle ultime 24h.

Nella Asl Roma 6 dei sette nuovi casi nelle ultime 24h uno riguarda un uomo in accesso al pronto soccorso di Anzio per un incidente stradale, un uomo individuato in accesso al pronto soccorso di Frascati, un uomo individuato in accesso al pronto soccorso dell’ospedale dei Castelli e un uomo di nazionalita’ Indiana di rientro dal Paese di origine per il quale sono state attivate le procedure del contact tracing internazionale.

Infine per quanto riguarda le province sono due i nuovi casi nelle ultime 24h e riguardano la Asl di Latina e si tratta di due uomini di nazionalita’ Indiana con link a casi gia’ noti e isolati”.

PER APPROFONDIRE:

INDIA, UNO STUDIO COMMISSIONATO DAL GOVERNO MOSTRA ANTICORPI ANTI-COVID IN UN QUARTO DELLA POPOLAZIONE

COVID-19, DOCENTE DI PSICOLOGIA RIFLETTE SU URBANIZZAZIONE FORZATA

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.