Covid, il Colonnello medico del Celio: “Brevettato un innovativo test salivare rapido”

Innovativo test salivare rapido anti Covid: “Nel nostro laboratorio con l’università di Tor Vergata e uno spin-off dell’ateneo abbiamo brevettato un sistema di rilevamento su saliva di un antigene virale. Esistono gia’ antigenici rapidi, ma la novita’ e’ che questo sistema e’ piu sensibile del tampone antigenico rapido“.

Lo ha annunciato il Colonnello medico Florigio Lista, a proposito di quanto messo a punto nel Dipartimento scientifico del Celio da lui diretto e che potrebbe portare a “cambiare le regole del gioco nel tracciamento iniziale del virus”.

Un test salivare rapido più sensibile dei suoi omologhi

Per quanto “meno sensibile del gold standard che resta il molecolare, questo test fatto su saliva e non su matrice nasale-oro-faringea potrebbe essere utilizzato- ha spiegato Lista- su un grande numero di persone.

Per la risposta si attende da mezz’ora a 45 minuti”.

Per la messa sul mercato “aspettiamo conferme e un’industria interessata“, ha precisato.

In merito invece all’uso del plasma iperimmune, alla luce degli esiti di uno studio pubblicato sul New Journal of Medicine che ne ridimensiona drasticamente l’efficacia, Lista, che con il suo team su questo sta portando avanti una specifica attivita’, ha sottolineato: “Questo lavoro e’ stato pubblicato dalla piu’ autorevole rivista scientifica medica internazionale e afferma il mancato aiuto terapeutico del plasma iperimmune.

Ci ha dato consapevolezza che l’utilizzo del siero iperimmune in pazienti gravi potrebbe essere tardivo e non utilissimo: si spara contro il virus e questo potrebbe non avere effetto perche’ si assiste di piu’ agli esiti lasciati.

Noi continueremo a provare con il siero iperimmune”, ha pero’ ribadito.

Per approfondire:

Covid, in Friuli Venezia Giulia sviluppato un nuovo test salivare

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.