“Dare Valore”: a Roma il 53°Congresso Anpas

A pochi giorni dalla giornata internazionale del volontariato, Anpas si riunisce a Roma, dal 30 novembre al 2 dicembre, per il 53° Congresso nazionale delle pubbliche assistenze. Sui social #congresso53 e #DareValore

Dal 30 novembre al 2 dicembre, oltre 900 rappresentanti delle pubbliche assistenze Anpas Anpas provenienti da tutta Italia si incontreranno a Roma (presso The Church Village in Via di Torre Rossa 94) per il 53°Congresso Nazionale Anpas.
Dare Valore. Una sfida per le pubbliche assistenze e per la rete Anpas”” è il tema dell’evento nel corso del quale volontari e dirigenti Anpas sono chiamati a eleggere i nuovi organismi nazionali dell’Anpas e che si confronteranno sulle linee programmatiche dell’associazione per il prossimo quadriennio. A pochi giorni dalla giornata internazionale del volontariato (5 dicembre), sarà un’occasione di confronto con esperti e studiosi sul futuro del volontariato e delle attività che dalla protezione civile, al soccorso, dalla cooperazione internazionale al servizio civile fino ai servizi sociali, riguardano le pubbliche assistenze Anpas alla luce della Riforma.
Un’associazione di popolo da oltre 150 anni. Oggi fanno parte di Anpas 102823 volontari, 3873 dipendenti e 929 pubbliche assistenze Anpas, oltre mille presidi in tutta Italia. “Il Congresso è un percorso significativo per una libera associazione di volontariato come Anpas – spiega il presidente nazionale di Anpas, Fabrizio Pregliasco –  e attesta un’operosità nell’esercizio della democrazia interna nel tempo, la testimonianza di valori vissuti  durante le assemblee regionali e un momento propulsivo per reinterpretare il futuro. Oggi Anpas è la rete: un ruolo che la legge ha sancito con l’ultima riforma, ma che noi già interpretavamo da prima a supporto delle nostre associazioni e dei nostri volontari. Abbiamo scelto come titolo “Dare Valore” perché, oltre alla qualità del servizio, pensiamo che il volontariato sia il valore aggiunto che, con il nostro operare, cerchiamo di portare tanto nelle singole comunità nel quotidiano, quanto a livello nazionale e internazionale quando c’è bisogno di noi“.
Tre giorni per la crescita della rete.  La tre giorni sarà aperta il 30 novembre dalla relazione del presidente nazionale Anpas, Fabrizio Pregliasco.  La successiva sessione sarà dedicata alle relazioni degli esperti del Terzo settore: “Come si può misurare l’impatto sociale del volontariato organizzato di ANPAS e Croce Rossa?” è il titolo della relazione di Marco Accorinti, Ricercatore Cnr presso l’Istituto di ricerche sulla Popolazione e le Politiche sociali di Roma (IRPPS). “Lo stato dell’arte della riforma e le prospettive per le reti associative del terzo settore” sarà invece l’intervento di Antonio Fici, Professore di Diritto privato, Università degli Studi del Molise
A seguire, alle ore 19, la presentazione del volume “Oltre la solidarietà. La federazione Nazionale delle Pubbliche Assistenze (1970-1991)” di Francesco Vegni, Edizioni Unicopli 2018 Saranno presenti (oltre all’autore): Patrizio Petrucci (Past President ANPAS), Fabrizio Pregliasco (presidente nazionale ANPAS). Coordina: Mario Sensini, giornalista Corriere della Sera.
Nei successivi due giorni i delegati si confronteranno sulle modifiche statutarie e le votazioni per il mandato del prossimo quadriennio
Il 53° Congresso Anpas ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e i patrocini di Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Lazio, Comune di Roma, Spes (centro Servizi Volontariato Lazio).
Per seguire l’evento sui social network: #congresso53 e #DareValore

I commenti sono chiusi.