Ebola nelle Marche, caso sospetto a Civitanova

PESARO – A Civitanova Marche si è registrato quest’oggi un caso di sospetta Ebola in una paziente di 40 anni, di origine nigeriana. La donna, rientrata da 6 giorni da un viaggio in patria, è stata sottoposta a diversi test ed ora è ricoverata all’ospedale civile di Civitanova Marche. I campioni prelevati al Centro malattie infettive dell’ospedale, centro di riferimento regionale, sono stati già inviati allo Spallanzani di Roma. La notizia è stata confermata dall’Asur di Macerata. A confermare la notizia anche l’assessore alla Salute Almerino Mezzolani, spiegando che la Regione sta acquisendo tutte le informazioni e che attiverà le procedure del caso.Il periodo d’incubazione massimo del virus è di 21 giorni e la donna è rientrata da 6 dall’Africa.

 

Seguiranno aggiornamenti

I commenti sono chiusi.