Esercitazione speleologica al Fienile di Achille, il report del CNSAS Lombardia

PAITONE (BS) – Un’esercitazione della IX Delegazione Speleologica Lombarda del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), finalizzata all’addestramento dei tecnici sulle manovre di recupero di un infortunato in grotta, in stretta sinergia con la squadra disostruttori: a Paitone, in provincia di Brescia, nei pressi dell’Altopiano di Cariadeghe-Tesio. Il luogo scelto è la grotta denominata “Büs del Lat del Fienile di Achille”, che si apre in un territorio fortemente caratterizzato dalla presenza di fenomeni carsici e cavità sotterranee. Partecipano 50 tecnici, appartenenti alle diverse figure operative che vengono coinvolte in caso di intervento reale: tecnici di soccorso speleologico, specialisti in recupero, direttori dell’operazione e tecnici disostruttori; questa particolare tipologia è fondamentale in quanto si tratta di persone abilitate e specializzate nell’utilizzo di esplosivi, impiegati attraverso procedure complesse e di grande precisione in alcuni interventi in grotta, per rendere accessibili alle squadre di soccorso i passaggi ipogei più angusti e consentire il recupero dell’infortunato. Esercitazioni e simulazioni di questo tipo sono, quindi, indispensabili per il coordinamento delle diverse componenti. L’esercitazione è iniziata nella mattinata di sabato 14 marzo 2015, ed è terminata nel primo pomeriggio di domenica 15.

 

 

I commenti sono chiusi.