Esplode una stazione di servizio a Doha, Qatar: bilancio pesante

Dodici morti e una 31 feriti, dei quali alcuni in gravissime condizioni, a Doha, in Qatar, per un’esplosione avvenuta in una stazione di servizio nei pressi di una shopping mall. L’esplosione ha fatto scattare immediatamente l’allarme, sul luogo sono accorsi team dei vigili del fuoco e svariate ambulanze, mentre gli investigatori si sono affrettati a scartare l’ipotesi attacco terrorstico, privilegiando la pista dell’incidente.

Il ministero dell’Interno del Qatar ha tenuto una conferenza stampa per fornire dettagli sull’incidente e rassicurare l’opinione pubblica sulla natura del fatto che ha scosso la capitale dell’emirato. “Squadre antincendio della Direzione Generale della Protezione Civile (GDCD) -spiega il ministro- hanno domato l’incendio che si è sviluppato nel ristorante Istanbul proprio accanto alla stazione di servizio Landmark a causa di un’esplosione di bombole di gas. La sala operativa ha ricevuto l’allarme alle 10:10 , le autorità interessate , tra cui i vigili del fuoco di GDCD, Police Rescue Al Fazaa e squadra di ricerca e soccorso della Forza di Sicurezza Interna (Lakhwiya) giunte sullla scena in modo efficiente e professionale hanno evacuato le persone dal palazzo e transennata zona dell’incendio per prevenire la sua diffusione ai locali adiacenti”

Il direttore delle operazioni Dipartimento GDCD Hamad Al Duhaimi ha aggunto che le squadre antincendio e di soccorso hanno gestito la situazione in modo rapido e che il salvataggio di molti feriti intrappolati è stata un’operazione delicata. “Quattro persone sono morte sul colpo – conclude-, altri corpi erano intrappolati tra le macerie. Molti feriti presentano gravi ustioni e sono ricoverati negii ospedali in pericolo di vita. Il bilancio potrebbe aggraversi nelle prossime ore

I commenti sono chiusi.