Esplosione in una miniera di carbone, tragedia in Turchia

L’agenzia Reuters informa che nell’incidente avvenuto in una miniera di carbone turca sarebbero morte circa 200 persone. A Soma, un centro minerario a 120 chilometri dal mar Egeo, nella città di Izmir, sarebbe avvenuta un’esplosione sotterranea circa 12 ore fa. Il ministro dell’energia Taner Yildiz si è detto dispiaciuto ma “il numero delle vittime purtroppo è destinato a crescere, la nostra speranza è di trovare dei sopravvissuti”. Secondo alcuni sopravvissuti l’esplosione sarebbe divampata da un incendio durante operazioni di scavo. Nell’area si è sviluppata una densa nuvola di fumo.

I soccorritori stanno tentando in ogni modo di accedere alla miniera e di pompare quanto più ossigeno possibile nello scavo, per cercare di dare aria ai sopravvissuti. Centinaia di familiari sono attualmente in attesa, ai cancelli della miniera, per sapere se ci sono congiunti fra le vittime. I lavoratori complessivamente erano 787, di cui 80 sono stati certamente salvati.

 

READ MORE ON REUTERS 

I commenti sono chiusi.