Fino al 31 ottobre c’è ‘Frecciarosa’ per mettere ko il tumore al seno: l’iniziativa di IncontraDonna Onlus

Tumore al seno: riparte da domani e fino al 31 ottobre l’iniziativa ‘Frecciarosa, la prevenzione viaggia in treno’ giunta alla decima edizione, promossa da IncontraDonna Onlus, dal Gruppo FS Italiane e che gode del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Salute e la partecipazione di Farmindustria.

La campagna è stata presentata oggi a Roma dal ministro della Salute, Roberto Speranza, dall’ad di FS Italiane, Gianfranco Battisti, dalla presidente di IncontraDonna Onlus, Adriana Bonifacino, dal Dg di Farmindustria, Enrica Giorgetti e dal presidente AIOM Giordano Beretta.

TUMORE AL SENO, OBIETTIVO UNA FACILE CONSULTAZIONE PER LE PERSONE

L’obiettivo è quello di divulgare informazioni di facile consultazione per le persone, diffondere suggerimenti di prevenzione attraverso consulenze senologiche e oncologiche e incrementare la consapevolezza sull’importanza dell’adozione di corretti stili di vita.

Ad aprire la conferenza il video intervento del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che ha espresso tutta la sua vicinanza all’iniziativa.

“Il Covid-19 ci ha colto di sorpresa ma l’emergenza sanitaria non ostacolerà la realizzazione del Frecciarosa, giunto al suo decimo anno di vita.

Quest’anno il Frecciarosa raggiungerà virtualmente tutta Italia offrendo un servizio più capillare e diffuso in tutto il Paese”, ha dichiarato la presidente di IncontraDonna Onlus, associazione no profit su base volontaria rivolta a donne e uomini che desiderano informarsi in modo corretto e conoscere adeguatamente una patologia di grande rilevanza sociale come il tumore del seno.

“La prevenzione non può andare in quarantena,- ha aggiunto Bonifacino- è l’unica arma per rimanere in salute e per limitare eventuali danni laddove una patologia venga scoperta. Frecciarosa è ormai un appuntamento annuale irrinunciabile.

Nonostante la pandemia, IncontraDonna ha voluto mantenere questo impegno con la popolazione italiana.

Infatti, mai come ora i nostri cittadini hanno il bisogno di sentire una voce amica e professionale che potrà offrire consulenze e suggerimenti riguardo patologie che certamente non possono e non devono essere trascurate ad iniziare dal tumore del seno”.

FRECCIAROSA SIGNIFICA CULTURA DELLA PREVENZIONE NEL TUMORE AL SENO

“In questo 2020, che ci ha ricordato quanto la salute e la sicurezza siano valori imprescindibili e diritti da tutelare con ogni mezzo- ha detto Battisti- confermiamo il nostro sostegno a Frecciarosa, che in dieci anni ha raggiunto, soltanto a bordo treno attraverso contatti diretti, oltre 9 milioni di persone e permesso a migliaia di donne e uomini di ricevere, a bordo o nelle salette viaggiatori, informazioni mediche sui corretti stili di vita, accrescendo la propria cultura della prevenzione”.

Quest’anno le novità del Frecciarosa sono numerose. IncontraDonna Onlus e FS Italiane hanno deciso di organizzare la decima edizione con modalità alternative rispetto alle precedenti.

La Piattaforma Frecciarosa (www.frecciarosa.it) – creata ad hoc per il mese di ottobre – diventa digitale, trasformando la campagna e trasferendo tutte le attività tradizionali in modalità online.

Un team di oncologi (specialisti affiliati ad IncontraDonna Onlus e medici senior e junior di AIOM, Associazione Italiana di Oncologia Medica) sarà a disposizione degli utenti per consulenze gratuite in diretta streaming, in totale sicurezza e nel rispetto delle normative sulla privacy.

Il servizio, rivolto a tutti, permetterà di dialogare con i medici sui temi della prevenzione e della salute, ma anche di ricevere gratuitamente una consulenza specialistica online.

Frecciarosa è un’iniziativa che coinvolge tutte le fasce d’età.

È un’importante occasione per portare avanti attività e iniziative utili a promuovere la salute di intere famiglie approfondendo tematiche come la prevenzione del tumore del seno, del colon retto, ovaio, polmone, melanoma, vaccinazione HPV (Papilloma virus), ma anche la sana alimentazione e l’attività fisica.

CANCRO AL SENO, UN TUMORE CHE REGISTRA 53MILA NUOVI CASI ALL’ANNO

Il cancro al seno registra 53mila nuovi casi per anno ed è una malattia che ha conseguenze sia fisiche che psicologiche importanti sulla donna, e un forte impatto sia nell’ambito familiare sia in quello lavorativo.

Non sono infrequenti fake news sul tema per questo è stata realizzata una piattaforma, consultabile dai siti di IncontraDonna Onlus e Ferrovie dello Stato Italiane sia attraverso i loro canali social ufficiali che è in grado di garantire singole consulenze mediche in streaming con specialisti in senologia, oncologia, gastroenterologia, ginecologia, psico-oncologia, nutrizione, urologia, dermatologia, pneumologia, webinar e podcast con specialisti sui temi della prevenzione e della salute, simulazione di eventi svolti da remoto ed eventi in diretta come lezioni di ballo, cucina, sport, make-up.

Frecciarosa ha ottenuto risultati sorprendenti nel corso di questi anni.

Nelle nove edizioni precedenti, sono oltre nove i milioni di viaggiatori Trenitalia intercettati, circa 7mila sono state le consulenze, visite ed ecografie offerte gratuitamente e circa 600mila le copie di Vademecum della Salute distribuite in cartaceo.

Anche quest’anno su tutti i Frecciarossa è programmato un video condiviso con il Ministero della Salute.

La campagna verrà promossa anche attraverso i monitor di bordo sulle Frecce e sui treni regionali in tutta Italia.

Inoltre, tutti i media del Gruppo FS Italiane si tingeranno metaforicamente di rosa per promuovere la prevenzione.

PER APPROFONDIRE:

CANCRO AL SENO, IL REGINA ELENA SCOPRE IMPORTANTI CELLULE STAMINALI

FONTE DELL’ARTICOLO:

AGENZIA DIRE

I commenti sono chiusi.