Intervista a Chiara Giamundo, la prima e unica palombara della Marina Militare: “Sott’acqua è indescrivibile”

Chi è Chiara Giamundo, la prima e unica palombara della Marina Militare? “Quello che si prova sott’acqua è qualcosa di unico e indescrivibile. E’ solo tuo, è una sensazione perfetta, è il tuo momento”.

Chi è Chiara Giamundo, prima e unica Palombara della Marina Militare

Sono le parole con cui Chiara Giamundo, Comune di Prima Classe e Palombaro della Marina Militare, in servizio presso il Comsubin ha descritto la sua professione, immaginando di parlare ad una giovane donna che volesse arruolarsi e seguire questo percorso.

E’ la prima e ad oggi unica palombara della Marina e aspetta a braccia aperte altre colleghe.

“Mi sono arruolata a maggio del 2018. Volevo fare qualcosa che mi rappresentasse- ha spiegato- Sono sempre stata una sportiva, ho fatto nuoto agonistico e ho sempre amato l’acqua e il mare”.

Un palombaro “è un professionista del mare- ha detto Giamundo-. E si occupa della bonifica dei fondali dagli ordigni inesplosi, del recupero del personale dai sommergibili sinistrati ed esegue interventi di emergenza, come, tra gli altri, fu nel caso della Costa Concordia”.

Una professione che suscita ancora “curiosità” quando Chiara Giamundo si trova a presentarla, ma nessuna criticità o sorpresa dentro al suo team di lavoro in Forza Armata.

Bisogna avere un corpo addestrato e allenato, ma “oltre al fisico- ha concluso- servono la mente e il carattere“.

Per approfondire:

Covid, una voce dai drive through: intervista a Ylenia Alberga, Tenente di Vascello della Marina Militare

Special Operation Combat Medic (SOCM): è un incursore della Marina a primeggiare negli USA

Comsubin: la Marina Militare acquisisce una nuova idroambulanza

Come si diventa Medico di Bordo in Italia?

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.