La Repubblica del Congo ha firmato il trattato per l'istituzione dell'Agenzia africana per i medicinali (AMA)

La Repubblica del Congo diventa il diciottesimo Stato membro dell’UA che ha firmato il 15 ottobre 2020, Addis Abeba, Etiopia, il trattato per la creazione dell’Agenzia africana per la medicina (AMA).

Il trattato AMA è stato adottato dai capi di Stato e di governo durante la 32a sessione ordinaria dell’Assemblea l’11 febbraio 2019 ad Addis Abeba, Etiopia. Gli Stati membri possono firmare il trattato presso la sede della Commissione ad Addis Abeba, Etiopia.

L’Agenzia per la medicina africana, entrerà in vigore una volta ratificato da quindici Stati membri dell’Unione africana. Gli strumenti di ratifica sono stati depositati da tre Stati membri presso la Commissione.

Lo scopo dell’ AMA e l’importanza dell’adesione della Repubblica del Congo:

L’AMA fungerà da organismo di regolamentazione continentale che fornirà la leadership normativa, per garantire che ci siano sistemi normativi armonizzati e rafforzati, che regolano la regolamentazione dei farmaci e dei prodotti medici nel continente africano.

L’Agenzia regolerà l’accesso a farmaci e tecnologie sanitarie essenziali sicuri, efficaci, di buona qualità e a prezzi accessibili.

L’AMA lo farà attraverso il coordinamento dei sistemi di regolamentazione in corso, rafforzando e armonizzando gli sforzi dell’AUC, delle REC, delle organizzazioni sanitarie regionali (RHO) e degli Stati membri, fornendo una guida normativa.

Per approfondire:

Covid-19, Sudafrica ed India all’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO): no a brevetti sul vaccino

Read the english article

Fonte dell’articolo:

Sito ufficiale dell’Unione Africana

I commenti sono chiusi.