L'Ordine dei Medici di Roma: “Il Lazio ‘arancione’ è un fatto preventivo, ma stare attenti”

Il presidente dell’Ordine dei Medici di Roma su Lazio arancione: “la nostra regione sicuramente è distante come numeri dall’entrare in zona rossa, ma possono aumentare se non li teniamo sotto controllo”

Lazio arancione per 14 giorni ma necessario stare attenti

“Il Lazio resterà in zona arancione per i prossimi 14 giorni e questo è un fatto preventivo, anche per evitare sovraccarichi del Servizio sanitario nazionale, e in particolare modo degli ospedali.

Gli ultimi dati, d’altronde, ci dicono che abbiamo una riduzione dei ricoveri ma un aumento delle terapie intensive”.

Così il presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi.

“La nostra regione sicuramente è distante come numeri dall’entrare in zona rossa- ha quindi proseguito Magi- ma possono aumentare se non li teniamo sotto controllo.

Dobbiamo stare attenti.

Ora, peraltro, c’è anche la partita delle scuole aperte e solo dopo mercoledì- ha concluso- vedremo i risultati dei nostri comportamenti durante le festività”.

OMCEO ROMA: “SI CHIUDE RACCOLTA NOMINATIVI LIBERI PROFESSIONISTI”

“Entro oggi si concluderà la comunicazione di tutti i nominativi dei liberi professionisti al portale della Regione Lazio per essere chiamati alla vaccinazione”, ha spiegato Magi.

“È partita intanto nel Lazio la vaccinazione per gli over 80– prosegue Magi- e oggi al Campus Bio-Medico di Roma si è sottoposto alla prima dose di vaccino anche Sami Modiano, uno degli ultimi sopravvissuti ad Auschwitz, che come ha detto anche il governatore Zingaretti rappresenta un’immagine di speranza per tutti.

Ora speriamo di fare in fretta- conclude Magi- anche per iniziare a vaccinare i medici liberi professionisti”.

Per approfondire:

Ordine dei Medici di Roma: “nel Lazio plateau in ascesa, rischia la zona rossa”

Fonte dell’articolo:

Agenzia Dire

I commenti sono chiusi.