Maxi esercitazione della Protezione Civile Europea a L’Aquila

Campotosto (AQ) è stato lo scenario di un evento formativo estremamente interessante la settimana scorsa: l’esercitazione della Protezione Civile Europea. EuroProtec è stata una manifestazione importante, durata fino al 2 giugno, ricca di spunti interessanti e di elementi innovativi riguardanti il soccorso pubblico. Tanti i protagonisti, per una manifestazione all’insegna della formazione e dello sviluppo di nuove tematiche in grado di coinvolgere in primo piano tutto l’apparato europeo della Protezione Civile. 

EuroProtec è alla prima edizione, evento fortememente voluto dalla Prociv ARCI Nazioanale; una manifestazione nata in occasione del Congresso europeo di Protezione Civile al quale la Prociv ARCI nazionale ha aderito. Durante l’evento inoltre è avvenuto il gemellaggio tra le associazioni di Protezione Civile di Roma Capitale e le associazioni di Protezione Civile di Parigi.

Ecco dunque tonare a L’Aquila la Protezione Civile dopo il sisma dell’aprile del 2009, ma questa volta in una veste totalmente diversa; un progetto EuroProtec soprattutto basato sulla prevenzione e sulla formazione. Una manifestazione che è durata 3 giorni; giornate intense ricche di esercitazioni e di prove su come reagire in caso di terremoto, evacuazione, antincendio, ricerca di dispersi sotto le macerie e soccorso con unità cinofile. 

Ad EuroProtec erano presenti circa 500 volontari italiani e 150 di altri paesi europei, con 90 automezzi. Nel campo sono state allestite:

  1. 70 tende PI 88
  2.  1 tensostruttura 600 mq
  3.  1 tensostruttura 225 mq
  4.  4/6 shelter bagni
  5. 1 cucina mobile da 1500 pasti/h
  6.  2 torri faro 6000 W
  7.  1 segreteria

Una lista lunghissima invece quella degli invitati che hanno preso parte all’evento: Dipartimento di protezione civile, Regione Abruzzo, Ente Parco del Gran Sasso e Monti della Laga, Provincia dell’Aquila, Comune dell’Aquila, Corpo Forestale dello Stato, Vigili del Fuoco, Carabinieri, Polizia di Stato, Protezione Civile – Regione Abruzzo, Questura, Prefettura.

 

I commenti sono chiusi.