Muore il pilota, un passeggero senza esperienza prende i comandi e atterra

Un passeggero senza alcuna esperienza precedente di volo conduce a terra senza danni un aereo dopo che il pilota ha perduto i sensi e si è accasciato sui comandi. Questo fatto di cronaca accaduto sui cieli inglesi ricorda Airport ’77 il film Usa capostipite del genere catastrofico o la sua parodia L’aereo più pazzo del mondo: in entrambe le pellicole era un reduce dal Vietnam, un pilota da guerra, a prendere i comandi e a riconquistare l’ex moglie hostess sullo stesso volo.

Nella realtà il passeggero eroe, la cui identità è stata tenuta nascosta dalle autorità, era al suo battesimo del volo ed era l’unico passeggero sul biposto decollato dall’aeroporto britannico di Sandtoft. Dopo un breve volo, il pilota ha accusato un malore e ha lanciato l’allarme via radio prima di perdere i sensi. Il passeggero, che ha mantenuto una relativa calma, ha seguito le istruzioni di Roy Murray, un instruttore di volo con una solida esperienza sulle spalle, che semrpe via radio ha guidato il malcapitato neofita nel compiere le manovre di atterraggio.

L’atterraggio all’aeroporto di Humberside, pur se abbastanza rude, è riuscito al qualto tentativo: il Piper, dopo alcuni sobbalzi si è fermato sulla pista. Purtroppo niente da fare per il pilota: l’attacco cardiaco ha avuto un esito fatale. Illeso, invece, il passeggero/pilota, soccorso dalle squadre in servizio all’aeroporto.

I commenti sono chiusi.