OHS, la compagnia privata che offre servizi sanitari e di emergenza nel mondo

Anche questo è soccorso, organizzato, strutturato e che, per chi lo mette in atto, anche un business.

OHS, Onsite Occupational Health&Safety, creata nel 2008 da un veterano americano del corpo medico del Navy Hospital, è una società americana con sede a Princeton, nell’Indiana, che si attiva ovunque ci sia richiesta di servizi sanitari e sicurezza sul lavoro. Ad esempio opera nei paesi in via di sviluppo che hanno scarsi servizi in loco. Spesso OHS interviene in luoghi dove l’assistenza medica non esiste per niente e dove si aggiungono i pericoli di ambienti naturali inospitali.

La compagnia allestisce ambulatori, ospedali da campo con tende militari e strumenti analoghi a quelli che la Protezione Civile di tutto il mondo mette a disposizione in caso di maxi emergenze.

Opera negli Stati Uniti e anche fuori dai confini americani, garantendo un piano personalizzato secondo le esigenze di ogni singolo cliente, organizzando un sistema efficiente di soccorso medico in qualsiasi contesto e in qualsiasi parte del mondo.

Nella compagnia operano medici professionisti e la struttura consente di reclutare nel luogo in cui viene richiesto l’intervento personale adeguato a sostenere i progetti. OHS è un’attività certificata dalla Commissione Gold Seal of Approval, marchio registrato che attesta la qualità dei servizi, sia per lo staff sanitario a disposizione, sia per gli standard dell’ambulatorio.

OHS serve ogni anno oltre 300mila pazienti, avvalendosi di strumenti tecnologici all’avanguardia; è inoltre fornitrice del Ministero della Difesa Americano. 

I commenti sono chiusi.