Pievelago, colto da malore mentre spala la neve: intervengono ambulanza 118 e CNSAS ma non c'è niente da fare

Pievelago (Modena), i tecnici del CNSAS Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Cimone sono stati attivati in supporto tecnico all’ambulanza del 118: una persona di 72 anni, mentre stava spalando la neve davanti alla sua casa, nel comune di Pievepelago è stato colto da malore.

Pievelago, la moglie allerta il 118

La moglie, testimone dell’accaduto, ha chiamato il 118 per chiedere aiuto, specificando che la viabilità della strada che raggiunge l’abitazione è molto critica a causa dell’abbondante precipitazione nevosa.

Sul posto viene inviata l’ambulanza 118 di Pievepelago, la Guardia Medica, il Soccorso Alpino e Speleologico, stazione Monte Cimone, che attiva la squadra di Pievepelago, i Vigili del Fuoco e i Carabinieri.

In breve tempo l’abitazione del paziente viene raggiunta dall’ambulanza che provvede a posizionare l’uomo sulla barella dandogli riparo all’interno del mezzo di soccorso.

I tecnici del CNSAS, i supporto all’ambulanza, hanno raggiuto l’abitazione con il mezzo fuoristrada.

Purtroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare e la Guardia Medica non ha potuto fare altro che costatare il decesso.

La squadra del CNSAS è rientrata.

Per approfondire:

CNSAS, aggiornata la legge che regolamento il Soccorso Alpino: ecco cosa cambia per 118 ed elisoccorso

Operazioni HEMS, in Sicilia addestramento congiunto di Aeronautica Militare e Soccorso Alpino CNSAS

Fonte dell’articolo:

CNSAS Emilia-Romagna

I commenti sono chiusi.