Professionista del 118, come usi i social media per aggiornarti?

Sosteniamo la ricerca di EMpills sull'utilizzo dei social media e di internet per l'aggiornamento delle competenze e della condivisione. Compilate il questionario di ricerca e contribuite nello studio di come i nuovi metodi di comunicazione possono migliorare il professionista di domani

0

EMpills è un solido progetto #FOAMED attivo ormai da 7 anni, realizzato dal dottor Carlo D’Apuzzo con tantissimi collaboratori. Il dirigente medico piemontese (former consultant in acute medicine presso l’Aintree University Hospital NHS Trust di Liverpool) ha supportato la costruzione di un nuovo questionario per capire come il professionista sanitario sta utilizzando il suo tempo per la formazione attraverso internet e attraverso i social media. Attraverso questa survey (che dura non più di 5 minuti) si contribuirà ad uno studio su come i medici e gli infermieri italiani che operano in emergenza-urgenza e in area critica utilizzano i social media (blog, pagine e gruppi Facebook, Twitter e altri strumenti) ai fini dell’aggiornamento professionale.

Grazie alle risposte che saranno raccolte, EMpills avrà la possibilità di delineare la realtà italiana circa l’uso dei social media da parte di medici e infermieri e una volta dato un significato a questi dati sarà possibile pubblicare i risultat, in modo da potersi confrontare con altre realtà europee ed internazionali. Al gruppo di studio contribuiscono Tommaso Scquizzato, Carlo D’Apuzzo, Arianna Gazzato, Marta Velia Antonini, Mario Rugna, Giuseppe Sfuncia, Carmine Della Vella, Felice Arcamone.

EMpills – che ha un buon seguito di circa circa 2000 contatti giornalieri – raduna una grande realtà di medici e infermieri che contribuiscono con i propri studi da tutta Italia.  Non ospita alcuna pubblicità né ha alcuna affiliazione o sponsor.

PARTECIPA AL QUESTIONARIO

Lascia una risposta