SIS118, il XIII Congresso guarda al futuro fra Numero Unico e insegnamento della RCP

Sono stati più di mille i medici e gli istruttori professionisti dell’Emergenza in campo sanitario che hanno voluto partecipare al Tredicesimo Congresso Nazionale della SIS118, la società italiana che raduna tutte le centrali e le strutture dedicate alla gestione dei soccorsi in ambulanza.

12049573_511077645726092_1566062727264536364_n
Il Dr. Eliseo Ciccone, presidente del XIII Congresso SIS118

Dopo l’ottimo successo del 2014 a Santa Margherita Ligure, grande è la soddisfazione anche quest’anno, perché a fianco degli iscritti ci sono stati 32 stand, 90 comitati scientifici e 110 istruttori, che hanno partecipato a 12 corsi di formazione. Il Tredicesimo convegno Società Italian Sistemi 118 è stato importante anche per i 153 moderatori e Presidenti di Sessione, con oltre 200 relatori. A Squillace, all’interno del villaggio Porto Rhoca, si è davvero radunato tutto il mondo che segue passo per passo l’evoluzione del soccorso sanitario italiano. E nell’anno delle nuove linee guida ILCOR sulla rianimazione cardiopolmonare è chiaro che il bilancio di un evento così ben riuscito sia positivo. “Sappiamo l’importanza del ruolo che rivestiamo – spiega il Presidente del Congresso, il dottor Eliseo Ciccone – e vogliamo lanciare input importanti per quel che riguarda il sistema d’emergenza sanitario italiano”. Il direttore della centrale operativa Suem 118 e del servizio d’Elisoccorso della Calabria ha sottolineato quelli che sono stati i punti fermi emersi dal congresso. “La nostra forza dovrà essere rappresentata dalla formazione sia per gli operatori sanitari che per i laici. Il settore dell’emergenza deve saper puntare sull’innovazione tecnologica, la Calabria da questo punto di vista ha ancora tanta strada da compiere e c’è ancora molto da fare affinché gli standard calabresi possano avvicinarsi a quelli di altre regioni italiane”. “Tuttavia – spiega Ciccone – a diciotto anni dalla nostra fondazione siamo consapevoli del ruolo, che il 118 svolge per i cittadini e della fiducia nei nostri confronti che negli anni siamo riusciti a costrutire”. Anche il nuovo presidente nazionale della SIS 118, Riccardo Sestini, si è soffermato sul grande lavoro che spetta al 118 nei prossimi due anni di programmazione. “Ci attende un compito gravoso – ha detto – siamo in un periodo di forte cambiamento; tante sfide ci attendono insieme ad altretante novità a partire dall’attivazione del 112 come Numero Unico per le emergenze e la strutturazione delle due nuove linee di non emergenza del 116 e del 118”.

Al termine del congresso la SIS 118 ha nominato il suo nuovo consiglio direttivo, che sarà presieduto appunto da Riccardo Sestini, direttore del 118 di Ancona. Ne faranno parte i medici Andrea Paoli, Giuseppe Scalese, Anna Francesca Perrio, Mario Giusti, Giovanni Borgia, Daniela Cerruti e gli infermieri Gino Bonani, Antonio Palladino, Maria Cristina Savana, Leonardo Pilò. Revisori dei conti sono stati eletti Giuseppe Di Domenica, Antonio Talesa, Gaetano Di Pietro.

Eletto il nuovo presidente

Posted by XIII Congresso SIS 118 Catanzaro on Saturday, October 24, 2015

I commenti sono chiusi.