Val Camonica, 7 ore di soccorso per salvare un operaio

Un operaio di una compagnia telefonica è stato salvato con un complesso intervento di soccorso dagli uomini della V delegazione CSAS Bresciana, insieme ai Vigili del Fuoco, ai Carabinieri e alla Guardia di Finanza. Il lavoratore è precipitato per 70 metri in un dirupo in zona Monno, nella Val Camonica. Dopo il ritardato rientro, la sede centrale della compagnia telefonica ha dato l’allarme, mobilitando le squadre di ricerca. Nella notte è stata ritrovata l’auto dell’operaio, e nella zona sono state subito portate le fotoelettriche. Poco oltre il punto di ritrovamento del mezzo, è stato trovato anche il lavoratore di 24 anni, originario di Arcore, precipitato per il dirupo. Il recupero è stato molto complesso che ha richiesto l’uso di 40 soccorritori, in ambiente ostile e in notturna. Ma grazie all’esperienza del CSAS il ventiquattrenne è stato recuperato e portato in ospedale, dove si riprenderà dalle ferite e dallo spavento.

I commenti sono chiusi.