In Alta Val Pusteria si formano i nuovi “soccorritori piste”

Esercito e sicurezza in montagna: il lavoro delle Truppe Alpine per preparare i soccorritori piste che saranno al lavoro sull’arco Alpino e in Abruzzo

Brunico,  26 novembre 2019. Con la prima neve già abbondantemente caduta e gli impianti ormai quasi tutti pronti all’imminente apertura della stagione sciistica, le Truppe Alpine preparano in Val Pusteria i nuovi assistenti militari alle piste da sci dell’Esercito – più comunemente conosciuti come “soccorritori piste” – che verranno impiegati in numerosi comprensori sciistici lungo l’intero arco alpino e nell’appennino abruzzese.

La loro formazione è affidata agli istruttori del 6° reggimento Alpini, Unità dell’Esercito altamente specializzata nell’addestramento e la condotta di operazioni in ambiente montano, coadiuvati per gli aspetti sanitari dal personale del Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana (Centro di Mobilitazione Nord Est).

Un servizio quanto mai importante che garantisce serenità ai tanti frequentatori delle piste da sci e che, unitamente alle informazioni meteonivologiche fornite quotidianamente dal servizio Meteomont (www.meteomont.org), conferma il costante impegno dell’Esercito a favore della popolazione e della sicurezza in montagna.

I commenti sono chiusi.