Ancona: prende a mazzate l’elisoccorso, arrestato giovane di 20 anni

La mattina di lunedì un giovane di 20 anni, A.G., orginario di Manfredonia è stato bloccato dai carabinieri durante il danneggiamento dell’elicottero dei soccorritori dell’ospedale di Ancona che sostava sulla piazzola d’atterraggio Torrette degli Ospedali Riuniti. Il giovane, colto in flagranza, si trovava a brandire una grossa spranga di ferro e nel tentativo di divincolarsi dagli agenti ha ferito lievemente un medico e un tecnico di volo. Il mezzo, un Icaro 1 è stato reso inservibile dalla furia del giovane e si è dovuto provvisoriamente allestire un’unità di elisoccorso nella vicina Falconara Marittima per prevenire gravi emergenze.

Inspiegabili i motivi di tanta ira, solo in serata il giovane ha dato alcune delucidazioni sull’accaduto. La sua reazione secondo le parole di A.G. già noto per altre azioni violente alle forze dell’ordine di Manfredonia, è stata scatenata dal fatto che secondo egli stesso gli operatori dell’elisoccorso coinvolto non avevano fatto tutto il possibile  per soccorrere il padre, colpito da un ictus e attualmente ricoverato ad Ancona.

 

 

I commenti sono chiusi.